Utente
Buongiorno, sono un uomo di 41 anni ed è ormai un anno e mezzo che soffro di feci poco formate.
H ofatto un sacco di analisi ed esami che vi riassumo: esame colturale delle feci con ricerca di clostridium difficle (tutto nella norma, colonscopia (tutto nella norma tranne qualche area iperemica al sigma dove il mio gastroenterologo ha ritenuto non fare biopsie perchè in assenza di ulcere), gastrocopia per la ricerca di helicobacter pylory (anch'essa negativa), due ecografie delle anse intestinali che hanno evidenziato un leggero ispessimento in prossimità del sigma ed infimem ricerca sangue occulto (negativo) e calprotectina a 140.La mia sintomatologia è un fastidio al basso addome a sinistra con evacuzioni 2/3 al mattinopoco formate (quasi liquide).
In realtà il mio gastroeneterologo dice che c'è una infiammazione al sigma e mi ha curato con asacol per tre mesi (2 pasticche al giorno) ma senza risultati, vorrei avere un consiglio in merito a questa situazione che ormai sta diventanto stressante anche eprchè sono anche una persona abbbastanza ansiosa, grazie mille epr il vostro interessamento.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Ha fatto tutto quello che doveva fare. Se l' endoscopista non ha ritenuto necessario eseguire delle biopsie su quella zona un po' iperemica del sigma, vuol dire che ha ritenuto il quadro endoscopico - tutto sommato - nei limiti della norma. Altrimenti , le biopsie, le avrebbe eseguite. Bisogna credergli. Non mi ha detto se ha già provato a prendere qualche prodotto antispastico sul colo, per ridurre l' attività motoria ( peristaltica ).
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore per la risposta, come antispastico non ho preso nulla,anche perchè è più+ fastidio che dolore, la cosa più noisosa è quella sensazione di "ecco fra un po devo andare in bagno", spero di essere stato chiaro, grazie

[#3] dopo  
Utente
Potrebbe trattarsi di colon irritabile? se si la prego mi dia qualche dritta

[#4]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Come dice lei, forse ha bisogno solo di un blando antispastico ad azione sul colon. I più noti sono quelli a base di pinaverio o di otilonio.
Prof. alberto tittobello

[#5] dopo  
Utente
Grazie dottore, un ultima cosa, queste aree iperemiche al sigma come andranno via?

[#6]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non ci pensi, andranno via da sole. Quando, non lo so, ma non è importante.
Prof. alberto tittobello

[#7] dopo  
Utente
Grazie dottore, il mio medico dai base mi ha proposto "digerent", cosa ne pensa

[#8]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
O.K.
Prof. alberto tittobello

[#9] dopo  
Utente
Dottore non so come ringraziarla, secondo lei, siccome sono uno sportivo che da quando ho questo problema non ho più praticato, posso riprendere pian piano?

[#10] dopo  
Utente
Dottore buongiorno, mi tolga una curiosità, è possibile che quell'infiammazione che ho al sigma potrebbe procurarmi un problema al muscolo ileopsoas?. Le dico questo perchè sono stato dall'ortopedico per problemi alla schiena e lui mi ha detto che deriva dall'infiammazione del muscolo ileopsoas, grazie.

[#11]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Non credo .Quel muscolo non ha nulla a che fare con l' intestino.
Prof. alberto tittobello

[#12] dopo  
Utente
Salve dottore buongiorno, vi aggiorno sulla mia situazione. La diarrea è ormai scomparsa, vado regolarmente in bagno ogni mattina(due volte a distanza di qualche ora), le feci non sono sempre ben formate ma penso non sia un grosso problema. L'unica cosa rimasta è questo fastidio al sigma, a tal proposito vorrei chiederle se tale situazione potrebbe porare a qualche fastidio extra intestinale tipo doloretti al fianco sinistro o schiena, grazie

[#13]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
No, non ci pensi più a quella "infiammazione " ( ? ) al sigma. Non ha alcuna importanza clinica.
Prof. alberto tittobello