Utente 659XXX
Buongiorno, mio papà di 72 anni avverte da un annetto forti vertigini.

Abbiamo fatto le indagini a livello neurologico, cardiologico e otorinolaringoiatra, ma è tutto ok (ovviamente tranne i normali fattori legati all'età).
Fatta anche RM per cervicale e sulla colonna, e non è risultato nulla da giustificare la sintomatologia.
Al momento siamo in cura da un reumatologo, abbiamo fatto la MOC (tutto ok) e analisi del sangue (lieve anemia e vitamina D bassa).

L'unica cosa che è emerso da tutti questi controlli è una pressione bassa per la sua età (mediamente ce l'ha al mattino sui 70-100).

Le vertigini si presentano più o meno ad un intervallo regolare di 1 o 2 volte a settimana, ma quando ha questi episodi di vertigini è costretto a sedersi, ha sudore freddo e per tutto il giorno avverte forte stanchezza e difficoltà a camminare e stare in piedi.

A chi possiamo rivolgerci?

Grazie, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Fabio Guerriero

24% attività
0% attualità
0% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buonasera Utente,
le vertigini sono un problema frequente per i Ns anziani e spesso di difficile inquadramento.
Le indagine specialistiche depongono per una chiara causa organica neurolgoica, cardiologica e ORL. Bene.
Dai dati clinici che fornisce emerge una possibile disautonomia con stati ipotensivi che potrebbero essi stessi determinare la sintomatologia vagale (sudorazione, stanchezza). In questo potrebbe esserci d'aiuto un tilt test.
Sicuramente un medico quale l'internista o il geriatra saprà ben orientare il percorso diagnostico.
In prima battuta, indispensabili sono un'approfondito esame clinico, controlli ematici completi (comprensivi di vitamine B12, folati, funzione tiroidea) ed un elenco dei farmaci che sta assumendo (possibile effetto iatrogeno).
Dr. Fabio Guerriero
Specialista in Geriatria
Dottore di Ricerca in Medicina Interna e Terapia Medica

[#2] dopo  
Utente 659XXX

Grazie dottore per i suoi consigli. La terrò informata.
Cordiali Saluti.