Utente 221XXX
Dopo aver effettuato risonanza magnetica è stato riscontrato :
per il ginocchio destro:
Fibrocartilagine meniscale mediale assottigliata con disomogeneità di segnale del corno posteriore, a carattere meniscosico. Menisco laterale nei limiti per morfologia e segnale. Legamenti crociati e collaterali regolari per spessore e segnale. Rotula in asse, con irregolare assottigliamento del profilo cartilagineo in sede paramediana interna per condropatia di III grado. Il reperto si associa a piccola area focale di sofferenza edematosa dell'osso subcondrale. Non si osservano significativi versamenti articolari. Si evidenzia piccola area focale di alterato segnale a margini sclerotici e di aspetto cistico in corrispondenza della metafisi prossimale peroneale (diametro massimo 12 mm circa).

per il ginocchio sinistro:
Menisco mediale assottigliato con fini disomogeneità di segnale di aspetto meniscosico nel
corno posteriore. Menisco laterale nei limiti per morfologia e segnale. Legamenti crociati e collaterali regolari per spessore e segnale. Rotula in asse, con irregolare assottigliamento condromalacico del rivestimento cartilagineo in particolare in sede paramediana interna. Il reperto si associa piccola area focale di aspetto cistico degenerativo dell'osso subcondrale. Il tendine rotuleo presenta una sottile area focale intratendinea all'inserzione prossimale,compatibile con fenomeni di tendinosi. Il tendine risulta per il resto nei limiti per spessore e segnale. Non si rilevano significativi versamenti articolari .

Il medico mi ha detto (se non ho capito male) che è un problema dell'osso delle ginocchia. Di fare cyclette ogni giorno e di camminare. Non mi ha consigliato quando sorge il dolore più forte alcun farmaco. Sino ad oggi ho solo utilizzato Voltaren gel e mi dava l'impressione che desse un po' di sollievo. Il problema però è che ho l'anca dx con un'isola di compatta (da tantissimi anni, a seguito di una caduta) e camminare mi causa dolore e non posso fare passeggiate.

Chiedo una spiegazione medica ulteriore e un po' più chiara e specifica, se il problema potrebbe aggravarsi ulteriormente e se c'è un farmaco che potrei assumere.

Grazie per la cortese risposta.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Aisa

20% attività
20% attualità
0% socialità
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2018
Il problema clinico sembra di pertinenza prevalentemente ortopedica. Dal punto di vista geriatrico appare consigliabile solo un controllo clinico generale da abbinare a specifici interventi se necessario,oltre naturalmente all'adozione di una dieta ipocalorica per ridurre opportunamente il peso corporeo, se in eccesso, o ad impedirne l'aumento,se normale,vista anche la limitazione dell'attività fisica.
Dr. Giovanni Aisa

[#2] dopo  
Utente 221XXX

Grazie mille contatterò una nutrizionista.