Utente 506XXX
Salve, sono molto preoccupata per mia madre la quale, da circa 15 giorni, manifesta un evidente disagio dovuto a manie di persecuzione associate al parlare da sola con un interlocutore immaginario che le dà varie notizie sia terrificanti (che la vogliono uccidere) che più rassicuranti come che avrebbe vinto un premio, che è invitata ad una festa bellissima in suo onore etc.
Per le azioni della vita quotidiana come vestirsi, lavarsi, cucinare, organizzare la spesa etc è assolutamente lucida e presente.
Si è anche accorta che la tengo d'occhio infatti quando parla da sola e si rende conto che sono nei paraggi immediatamente smette, facendo battute e quant'altro.
Vorrei un parere conscia che solo una visita specialistica potrà aiutarci sul serio.
grazie per l'attenzione,

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Aisa

20% attività
20% attualità
0% socialità
PERUGIA (PG)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2018
Sarebbe utile conoscere vari dati clinico-anamnestici riguardo al soggetto,quali ad esempio l'età anagrafica,l'eventuale presenza di eventi che possano aver determinato l'insorgenza della sintomatologia ed inoltre l'eventuale concomitanza di altre patologie con relativa terapia in atto. Il quadro clinico. orienterebbe comunque verso una patologia psichiatrica,che pertanto necessiterebbe di valutazione specifica,anche se potrebbero essere necessarie,a giudizio clinico,valutazioni strumentali preliminari,come TC o RMN encefalo,per escludere patologie di altra natura.
Dr. Giovanni Aisa

[#2] dopo  
Utente 506XXX

Gentilissimo Dottor Aisa,
la ringrazio per la risposta.
Mia madre ha 82 anni, non assume farmaci fatta eccezione per la pressione (Tareg 80m). Non si sono verificati eventi traumatici.