Utente 688XXX
Egr. dottore,
mia madre ha 85 anni, ed ha sempre più o meno goduto buona salute. Soffre di artrosi e artrite reumatoide, e di pressione alta, che tiene sotto controllo farmacologico, la vista da anni non ha quasi più e l'udito che va diminuendo progresivamente. Da qualche giorno mi sono accorta che confonde il luogo dove abita con il luogo di nascita e che talvolta, a momenti, non sente più per poi riprendere dopo pochi istanti. Due sere fa è caduta senza danni, e lei non ricorda di essere inciampata, ma neppure di avere avuto un mancamento; ieri sera, senza ragione apparente, ha sentito un fortissimo caldo alle gambe, seguito da un forte formicolio, si è alzata ed ha camminato,e dopo poco tempo pare che tutto sia tornato alla norma. Stamattina, succesivamente all'episodio, mia madre si è sentita meglio di altri giorni, ed ha preso a fare le pulizie di casa come nulla.
L'ultima misurazione della pressione, fatta in casa, è stata di 177/86, battiti 65/min.
Che cosa ritiene possa essere successo? Che cosa posso fare per lei? Ritiene che mia madre debba fare qualche controllo? Ho timore dell'ictus, perchè suo fratello e sua sorella hanno perso la vita in questo modo.
La ringrazio per il tempo che vorrà dedicare al caso di mia madre e confido in una risposta.
Cordiali saluti
Giovanna

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, la sintomatolgia di sua madre non è strettamente correlabile, in base a quanto riportato, ad una specifica patologia, ma comunque meritevole di alcuni approfondimenti diagnostici quali visita neurologia, Holter ECG ed infine ecodoppler TSA e arti inferiori in primis.
Saluti
Dr. Vincenzo MARTINO