Utente 404XXX
Salve. Ho riscontrato una ipertrofia abbastanza netta del mio massetere destro, che negli anni è a mio parere peggiorata. Ho già letto vari consulti e non mi interessa sapere i modi per affrontare la cosa perchè ho già parlato col mio dentista. Io vorrei solo sapere se è possibile o meno risolvere un caso di ipertrofia del massetere! E' POSSIBILE RISOLVERE UN CASO DI IPERTROFIA DEL MASSETERE?? Perchè da quel che vedo tutti gli specialisti ci girano intorno e io non voglio buttar via soldi per tenermi comunque il problema! Pregherei per quanto possibile di non rispondermi "dovrei visitarla" perchè la mia domanda è un'altra! Mi scuso per il tono cinico e formale! Grazie mille in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, ritengo che nel suo caso si possa trattare di quel quadro clinico che , a mio parere, va sotto diverse denominazioni a seconda della sua diversa manifestazione clinica: Ppertrofia Parotidea, Ipertrofia Mssetero- Parotidea, Parotite non epidemica (se associata a infiammazione e o infezione) Scialolitiasi se si riscontrano calcoli, Ipertrofia Essenziale del Massetere se questo muscolo assume dimensioni anche esteticamente sgradevoli. Si tratta di quadri definiti abbastanza enigmatici nella letteratura scientifica, ma senza spiegazioni per le recidive o le cronicizzazioni, come in particolare nel caso dell’Ipertrofia del Massetere.
Il problema può essere una struttura sfavorevole, legata alla sfavorevole occlusione dentaria . Se la mandibola, ad esemipo è laterodeviata ( a destra, nel suo caso), il massetere omolaterale alla deviazione risulta più contratto, e aumenta la dimensione del ventre muscolare, che, nel tempo, da ipertonico diventa ipertrofico, come qualunque muscolo soggetto ad “allenamento”. L’ipertrofia del Massetere tende anche a comprimere il dotto escretore della Ghiandola Parotide (dotto di Stenone), che decorre in intimo contatto con il muscolo. Ciò causa ristagno salivare e gonfiore ( di qui le aree ipoecogene o anecogene eventualmente riscontrate nell’ecografia, che altro non sono che saliva, con qualche eventuale infiltrazione infiammatoria): anche l’aumento di volume della ghiandola può contribuire alla sfavorevole estetica.

Qualche notizia in più su questo argomento può trovarla aprendo questo link:
http://www.studiober.com/patologie/patologia-delle-ghiandole-salivari/

La terapia solitamente indicata è di tipo chirurgico, ed è volta a rimuovere parte del tessuto muscolare.
Può però risultare efficace allentare la tensione del massetere interessato, con l’applicazione di dispositivi di riposizionamento mandibolare e con successivo trattamento ortodontico.
Da notare infine che la eventuale laterodeviazione mandibolare, elemento cruciale del razionale sora esposto, è a sua volta responsabile di una quota di asimmetria.
Ovviamente va sottolineato che una consulenza via internet può solo rappresentare un'ipotesi,che va sempre rivalutata in sede clinica sotto diretto controllo del medico: anche se le dispiace , è evidente che per dire di più bisognerebbe poter veder direttamente la situazione.

Su questa problematica ho recentemente pubblicato uno studio pilota sul bambino con Parotite Ricorrente : la problematica dell’ipertrofia del Massetere è, a mio parere , molto simile.
Bernkopf E. Colleselli P. Broia V De Benedictis F.M.:Is recurrent parotitis in childhood still an enigma? a pilot experience. Acta Paediatrica 2008 97, pp. 478–482 Impact Factor: 1.297
http://www.studiober.com/pdf/Parotite ricorrente con abstract ACTA.pdf

Apra anche l’articolo linkato qui di seguito: forse troverà alcuni aspetti che la riguardano, a completamento del suo quadro clinico generale. Cordiali saluti ed auguri.

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
N.B.: dopo aver aperto il link, per proseguire è necessario clikkare su: "continua e apri il sito.."
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com