Utente 614XXX
Gentilissimi dottori,anni fa (2003) mi è stata diagnosticata la mononucleosi, mi è stato detto che erano presenti sia gli anticorpi che l'attività della malattia e quindi che probabilmente l'avevo contratta già da tempo.La scoperta è avvenuta facendo controlli più approfonditi in seguito ad un aumento delle transaminasi,che per altro anche in passato erano alle volte risultate sopra la media.Devo aggiungere che è stata completamente asintomatica.Ho seguito una cura di cortisone senza alcun effetto e dopo diversi mesi mi è stato consigliato di andare da un ematologo che, viste le analisi, ha ritenuto opportuno non continuare alcuna cura ed attendere che passasse da se.A distanza di 5 anni ho rifatto tutte le analisi del caso e con mio grande stupore ho constatato ancora la presenza dell'IGM e dell'IGG.Com'è possibile che tutt'ora sia in attività la mononucleosi?Da quanto ho letto su internet la mononucleosi va via dopo massimo 6 mesi,ma non ho mai trovato un caso così persistente!Cosa mi consigliate di fare?Grazie

[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Quando non compare l'IgG EBNA, che è protettiva si parla di malattia persistente. Comunque l'andamento è benigno ed asintomatico.
Marcello Masala MD