Utente 247XXX
Buongiorno,
mesi fa mi è capitato di medicare con acqua ossigenata e cotone un ragazzo che perdeva molto sangue in viso. Non avevo guanti o altre precauzioni se non il batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata (e sangue). Non avevo ferite sanguinanti sulle mani (magari solo i piccoli tagli delle pellicine).
Dopo questo episodio questo ragazzo ha anche vissuto per qualche tempo in casa mia e probabilmente può essere successo (io questo non lo so a causa della candida ignoranza di questa persona) che abbiamo condiviso asciugamani (anche macchiati di sangue) e lamette (Non ricordo se magari ho usato una lametta e usando quella mi sono tagliata).

Dopo tutto questo ho scoperto mesi dopo che la persona era infettata da epatite c (in seguito a un passato da tossico dipendente.
Sono molto a rischio contagio?

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Purtroppo si: l'utilizzo di lamette condivise espone a rischio epatite C.

Da qui non possiamo aggiungere termini probabilistici o vincolanti: si riferisca al medico di fiducia.

cari saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 247XXX

Anche se la lametta era stata utilizzata da tempo? Non ho sicuramente usato una lametta con del sangue vivo sopra.

In ogni caso questo rischioso contagio è avvenuto a Febbraio-Marzo e a Giugno ho fatto delle analisi del sangue generali che non hanno rilevato niente di strano.
Cosa devo fare?
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Ripetere i markers per sicurezza a mio avviso

cari saluti

Dr Laino

Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 247XXX

Sarebbero i marker?

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Sì al plurale ovviamente! Cari saluti.
Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 247XXX

Ma cosa sono? Quali sono?

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gli esami sierologici che valutano le malattie infettive come l'epatite B e C ad esempio.
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#8] dopo  
Utente 247XXX

Non li ho fatti, in ogni caso il rischio esiste anche se la lametta non era sporcata di sangue fresco ma secco? E se non mi fossi tagliata? Ovvero nessuna ferita con fuoriuscita di sangue?
Io sapevo che doveva esserci contatto di sangue ma se non mi sono tagliata non c'è stato.
La ringrazio.

[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non posso essere vincolante e probabilistico nel caso specifico, ma confermo quanto dettole.

cordialità

Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it