Utente 250XXX
Buonasera, sono una mamma (molto ipocondriaca ed ansiosa) di due bimbi di 5 e 6 anni.
A mio fratello è stata diagnosticata solo oggi la scabbia, presa sicuramente in Grecia ad agosto.
I miei figli sono stati a contatto con lui parecchie volte in questi mesi. Ad oggi non hanno sintomi di infestazione da scabbia, ma la paura è tanta.
Non sono mai stati nel suo letto e non hanno mai usato i suoi vestiti. Al massimo sono stati a tavola insieme.
Secondo voi devo comunque fare il trattamento ai miei figli o aspetto e "prego" che non l'abbiano contratta? Nel caso in cui iniziassi il trattamento subito, devo smontare anche mezza casa mia per lavare e disinfettare lenzuola e vestiti? Grazie mille.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
mi permetta di farle notare che si prega il Signore per motivi più consistenti che quello di un estremamente improbabile contagio di Scabbia.
I suoi figli assai verosimilmente non svilupperanno alcuna manifestazione clinica e vedrà che non dovrà smontare la casa, neppure per metà, per bonificarla.
Se suo fratello ha provveduto correttamente al trattamento non è più contagioso: quindi può essere ammesso ai cenoni e ai pranzi del periodo senza tema di diffusione del Sarcoptes Scabiei Humanus.
Per cui plachi le sue ansie e trascorre le feste serenamente.
AUGURI!
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.