Utente 338XXX

Gentile Dottore volevo porgere delle domande riguardo la meningite:

ho letto che una sinusite un mal di gola e raffreddore possono causare meningite, così come anche una semplice influenza o una candida vaginale, è corretto?

Volevo inoltre sapere se questa malattia può partire da un soggetto che non è stato a contatto con altre persone che l'hanno avuta o avviene solo tramite contagio?

La ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
MENINGITE è un termine generico con cui si indica la infiammazione della Pia Madre, che non è la Madonna ai piedi della Croce ma la più sottile delle tre membrane che avvolgono l'Encefalo.
Procedendo dal Tavolato Osseo verso l'encefalo ci sono la Dura Madre, la Aracnoide, e infine la suddetta Pia Madre.
Tale infiammazione inevitabilmente si estende anche al cervello sottostante per cui non c'è Meningite che non sia anche Meningoencefalite.
Le cause possono essere molteplici: virali, batteriche, perfino traumatiche.
Credo che quella a cui si voglia riferire lei sia la Meningoencefalite Meningococcica, causata da un coccobacillo gram negativo particolarmente innamorato della Pia Madre.
Tale Meningococco, che alberga asintomaticamente nel 10 -15% della popolazione, a livello del distretto oro - faringeo, può venire trasmesso con le goccioline di Flugge a soggetti recettivi che poi sviluppano la malattia, la quale può avere gradi di severità variabili: da forme aggredibili facilmente con opportuna terapia antibiotica a forme setticemiche fulminanti nel giro di 24h.
Concludo sottolineando che per il momento, tranne un focolaio endemico in Toscana che persiste dal 2015, non vi è nessuna situazione di epidemia di meningite meningococcica ma la media dei casi rimane attestata su quella degli anni passati.
Da quanto scritto comprenderà che non è possibile prendere la meningite se qualcuno non ce la contagia, a meno di essere portatori asintomatici così sfortunati da andare incontro alla rottura del patto di tregua Organismo/Meningococco.
Prima che me lo chieda le aggiungo che per verificare la situazione di eventuale portatore è sufficiente un tampone faringeo.
Spero di aver contribuito a diradare i duoi dubbi.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 338XXX

Gentile Dottore la ringrazio per la risposta ma non mi è tanto chiaro il fatto del contagio.Il primo caso di meningite deve essere stato per forza a contatto con un malato di meningite?Non può una persona sviluppare meningite senza essere stato a contatto con un precedente infetto ?allora mi domando perché si legge che la meningite può essere causata da un raffreddore, 1 otite o un maldigola? Perché si e'sentito di casi di meningite con ceppi diversi?Io ho 31 anni e sono di Salerno e'consigliabile vaccinarsi?mi perdoni se non riesco a capire.La ringrazio anticipatamente

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Signora,
la meningite Meningococcica in Italia è sostenuta da due soli ceppi: il Men B e il Men C.
Ce ne sono molti altri ma epidemiologicamente in Italia non hanno rilevanza.
Per il Men B e per il Men C esistono vaccini ad hoc che se vuole può praticare. Ovviamente la copertura vaccinale non garantisce mai una sicurezza del 100% e questo vale per tutti i vaccini.
Non ho capito che cosa cerchi di dire: vuole sapere quale è stato il caso zero quest'anno? Non lo so e non ha molta importanza.
Le ho già detto che la meningite può essere sostenuta da altri batteri e virus: Haemophilus Influentiae, Streptococcus pneumoniae, Enterobatteri (E.Coli per esempio) e numerosi virus.
Se lei ha una otite da Pneumococco e la trascura può andare in contro a una diffusione dell'infezione al cervello: ma è una evenienza poco realistica.
Se è portatrice sana e urta il massiccio facciale provocandosi una frattura della lamina cribrosa dell'Etmoide i germi possono avere adito alla pia madre.
Se ha un foruncolo del labbro superiore vi è la possibilità che lei possa fare una tromboflebite del seno cavernoso.
Dobbiamo stare ore a elencare tutte le possibilità?
Legga meno stupidaggini e se vuole vaccinarsi comtro il meningococco lo faccia così sarà più serena.
La saluto.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 338XXX

Dottore la ringrazio per la risposta,purtroppo dopo i continui casi di meningite che si sentono per televisione credo che la paura sia abbastanza motivata.In questi giorni tra l'altro ho mal di gola e raffreddore e penso subito che possa avere il Pneumococco e che si trasformi in meningite.La paura è tanta. Distinti saluti