Utente 378XXX
buonasera volevo sapere quale puo' essere la correlazione tra questi sintomi e problemi:
capogiri e mancanza di equilibrio
dolore alle gambe che risultano rigide e non mi permettono di camminare allungo
ipertrofia ventricolare e dilatazione atrio sinistro
dolore schiena
brividi
mancanza di.concentrazione
stanchezza (per recuperare ho bisogno di dormire 10 ore) e non ce la faccio a stare in piedi molto...inizio a sbandare ed avere dolori alle gambe piedi ginocchio addome e schiena
mi sento come se il corpo fosse intossicato.
puntini bianchi duri sul pene e nella zona perianale e spesso escono in bocca.
emocromo non ha evidenziato niente
ipercolesterolemia
ddimero alto 1175
angiotac negativa
rnm con contrasto encefalo e tronco encefalico negativa
ecocolordoppler arti inferiore negativo
ecocardiocolor doppler ipertrofia ventricolare e dilatazione atrio sinistro
pressione arteriosa diastolica mediamente 90
Crisi ipertensive con.pressione 160/100
Episodi improvvisi di malessere generale con mancanza equilibrio e forze che.si.risolvono.in un'ora circa.
due protrusioni.una cervicale.l,'altra lombare e coxatrosi destra.
vorrei un consiglio.
tutto migliora per qualche.ora con antifiammatori tipo aulin. Poi tutto ricomincia.
faccio infiltrazioni anca da un anno.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
scusi lei ha eseguito un Ecocardiogramma Color doppler: sarebbe così cortese da fare il copia incolla del referto?
Ha fatto un Holter pressorio?
Sarebbe così cortese da riportare il referto e i valori registarti almeno nelle ore diurne? Non quelli medi: almeno quelli orari.
Sui puntini bianchi duri: deve farsi vedere da un dermatologo.
Se ha delle crisi ipertensive significa che ha una ipertensione non ben trattata o un problema a carico delle surrenali che va indagato.
La presenza delle protrusioni discali cervico - lombari, va attentamente esaminata da un neurochirurgo perchè potrebbe essere causa della ipostenia degli arti inferiori e delle vertigini.
Infine se è portatore di una ipercolesterolemia la deve trattare, sennò prima o poi un accidente cerebrovascolare con tutti i fattori di rischio che illustra se lo fa davvero.
Arrivederci.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 378XXX

ecocardio: moderata ipertrofia concentrica del ventricolo sinistro ()massa 115g/m2 rwt 0.46. Normale volume v.s.. normale funzione sistolica. Normale funz diastolica. Atrio sinistro dilatato 63mm vol. 90 ml. Sez destra nei limiti (diam l/2 v.dx 35 mm).Iieve rigurgito polmonare e tricuspidale. Pap 32 mmhg. Lieve ectasia ascendente 38mm.
faccio presente che l'eco di un anno prima era cosi: ventricolo sinistro normale con normali spessori parietali. Atrio sinistro area 21 cm2 48.3mm. Insufficienza mitralica grado lieve. Aorta ascsndente 34mm. Cavita' destre normali. Pap 5 mmhg.
holter cardiaco ritmo sinusale di media frequenza con conservazione delle fisiologiche variazioni nictemerali. Conduzione av nei limiti. Alcuni battiti ectopici ventricolari monomorfi. Anomalie della fase di ripolarizzazione ventricolare ai massimi incrementi di fc.
holter pressorio:
ore 12 124/89
12.15 137/87
12.45 126/101
13.45 132/98
14 135/90
14.30 142/102
15 160/100
15.30 133/96
Dalle 16 pressione media 120/80
Dalle 21 134/90 23.30 142/95 alle 00 142/95
dalle 00 101/68 88/54 99/72 100/74 113/66 90/63 99/56 106/66 103/73
colesterolo totale 286. Hdl 48 . Ldl 217
Sto male soprattutto dopo i pasti.
la diplopia mi fa star male i capogiri e le gambe.

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
francamente che lei in un anno abbia sviluppato in un anno una dilatazione così cospicua dell'AS e che la sua PAPs sia passata da 5mmhg a 32 mmhg, considerando la sua corporatura mi induce a ritenere che il primo Ecocardiogramma sia stato effettuato da un operatore forse stanco della giornata. In ogni caso è molto più attendibile il secondo o verosimile se preferisce.
Non c'è da stupirsi dato che la sua diastolica è quasi sempre >90mmhg nelle ore diurne con conservazione della caduta fisiologica notturna.
Inoltre ha una ipercolesterolemia di 286 mg/dl ed è, come dedotto dai dati del suo account, in sovrappeso.
Sarebbe opportuno che lei non differisse oltre l'inizio di una adeguata ed efficace terapia antiipertensiva (per lei sono molto indicate le associazioni di IACE con un Calcio Antagonista), e iniziasse con dosaggi adeguati di una statina di ultima generazione.
Parli di questo con il suo medico o con chi la segua, programmando anche un test da sforzo massimale al cicloergometro o al tapis rolulant per svelare una ischemia inducibile.
In quanto alla diplopia: è sempre un sintomo che non va sottovalutato, potendo essere espressione delle più svariate patologie neurologiche anche su base vascolare.
Quindi è fortemente consigliata una visita neurologica a cui si spera faccia seguito una RM encefalica prima e dopo mcd e studio in angio RM del circolo arterioso intracranico.
Faccia pure sapere se le farà piacere.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 378XXX

dittore grazie per la risposta....ho fatto rnm con contrasto encefalica e tronco encefalica risultata negativa. Giovedi ho l'esame del fondo oculare ed evocati visivi e sempre giovedi visita con neurochirurgo e poi con cardiologo che esamineranno i risultati dell'ultimo esame.
con rnm encefalica e tronco encefalica negativa e' necessario l'angio rm intracranica? Cosa svelerebbe che la rnm negativa non evidenzierebbe? Non ho problemi a farla. Basta che io risolva. La saluto e la ringrazio di nuovo.

[#5] dopo  
Utente 378XXX

ah....dimenticavo ho un forte astigmatismo . 2.25

[#6] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Se ha fatto la RM stia pure tranquilla.
Potrebbe essere un problema prettamente oculare.
Mi tenga informato, se vorrà.
Serena notte,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#7] dopo  
Utente 378XXX

buonasera dott.
sono stato oggi dal medico...mi ha prescritto visita presso centro ipertensivo per ulteriori esami. Non mi ha voluto prescrivere farmaci, mi ha detto che lo faranno al centro dopo gli ulteriori accertamenti. Spero facciano presto. Ma con i tempi che si hanno per prenotazioni e visite ne dubito....
lunedi cmq ho la visita dal cardiologo spero che lui provveda nel frattempo che devo fare gli esami

[#8] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
OK.
Faccia sapere.
Buona serata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#9] dopo  
Utente 378XXX

il medico mi ha prescritto cardicor 2.5 Mg
e torvast 2 mg. Mi ha prescritto ulteriori esami reni e tiroide. Ma il cardicor non va in conflitto con questi due?
secondo lui occorre abvassare la frequeNza cardIaca in modo da far rilassare il cuore

[#10] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
No non si preoccupi.
Non c'è nessun conflitto: hanno firmato l'armistizio.
Per inciso il Torvast da 2 mg non esiste: semmai quello da 20 mg.
Con 2,5 mg di Cardicor alla sua ipertensione farà il solletico: ma se l'ha detto il suo medico....
Buona serata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#11] dopo  
Utente 378XXX

questa mattina mi sono svegliato e per 10 minuti circa ho avuto la vista completamente offuscata all'occhio destro e debolezza

[#12] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Beh,
con questo sintomo credo che si imponga una visita oculistica e neurologica.
Guardi non se la prenda, ma lei e il suo medico state giocherellando con una ipertensione diasolica importante: quello che descrive lei potrebbe essere stato un attacco ischemico transitorio.
Lei deve portare la sua pressione a target di 120/70 mmhg non certo con 2,5 mg di Cardicor ma con una adeguata terapia.
Altrimenti i suoi organi bersaglio, occhi compresi, rischiano davvero tanto.
Almeno vada a visita da un Cardiologo serio.....
Lo dico nel suo esclusivo interesse.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#13] dopo  
Utente 378XXX

visita oculistica negativa. Quella neuro domani mattina. Attualmente la pressione si e' attestata su 112/80

[#14] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
bene!
A presto.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#15] dopo  
Utente 378XXX

Buonasera dottore
La volevo aggiornare degli ultimi esami effettuati
Emocromo normale
Tsh 0,710
Omocisteina 30
Proteina c coagulativa 150
Proteina s normale
Fattore V leide normale
Colesterolo totale 195
Il dottore mi ha prescritto ecocolordoppler tiroide e ecografia reni e surreni.
Lei cosa ne pensa?

[#16] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
mi metta gli indici di riferimento per il TSH del suo laboratorio e della Proteina C.
Poi potrò risponderle.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#17] dopo  
Utente 378XXX

Ah dimenticavo catacolamine 24 ore normali.
Tsh 0,510 - 4,7
Proteina c coagulativa 70-140

[#18] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Mi pare che sia tutto in ordine.
Sarebbe stato utile valutare l'FT4, ma non le è stato prescritto.
Faccia pure l'ecografia tiroidea e si faccia spiegare perchè è stata richiesta: perchè ci sono dei sospetti diagnostici o per fare esami a go go?
Prima la tiroide si palpa. Se lo si sa fare. Si valuta il TSH e l'FT4 e l'autoimmunità (anti TPO - anti TG) e infine, se il caso, si richiede l'ecografia. Questo è l'iter razionale.
Buona giornata,
Dott. Calarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#19] dopo  
Utente 378XXX

Dott. Ma l'omocisteina a 30 e il ddimero ancora sopra 1000 da dicembre che cosa indicano?

[#20] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Indicano che deve fare un pannello per escludere una tendenza alla trombofilia.
Il suo curante sicuramente conosce quali esami le dovrà prescrivere, altrimenti che ci sta a fare dietro la scrivania.
Aspettando che arrivi il 27 che è già arrivato?
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.