Utente 390XXX
Buongiorno.
Vedo che su questa malattia ci sono stati vari consulti ma non ho trovato ciò che cercavo.
Io ho fatto il test e sono risultata negativa quindi non sono immune. Ho 35 anni.
Se mia figlia la prende quante probabilità io di prenderla?
nel senso, ho letto che gli adulti la prendono veramente raramente perchè hanno immunità
ma se io non sono immune? la prendo di sicuro?
ho paura perchè ho letto di persone che piangevano dal prurito alle mani ed ai piedi e nemmeno potevano camminare. Io purtroppo non posso avere aiuto quindi è per questo che ho paura di prenderla.
Gli antivirali nel caso si possono prendere per ridurre i sintomi nel caso vedo che ne sono stata contagiata?
Spero che qualcuno mi risponda perchè non sono mai stata una fobica delle malattie ma da quando ho avuto mia figlia, col fatto che non ho molto aiuto, ho paura di prendere questi tipi di malattie. La preoccupazione attuale c'è in quanto una settimana fa l'ha contratta mio nipote e so che persiste nelle feci..Il mio medico non è che sia proprio un esperto di questa malattia.

Grazie mille per qualsiasi vostra risposta.

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se lei non è immune è pressocchè certo che se si ammala sua figlia si ammalerà anche lei.
Non è una malattia di cui si muore e le sofferenze possono essere attenuate con farmaci analgesici e antiinfiammatori.
Al momento non disponiamo di vaccini nè di farmaci antivirali.
Viva serena: mi pare che per il momento lei sia affetta solo da ansia anticipatoria.
Saluti Cordiali,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.