Utente 450XXX
Buongiorno dottori, osservando il mio espettorato ho notato che a volte ci sono delle piccole macchie marroni. Non sono rosse né marrone scuro, quindi non credo assolutamente sia sangue. Potrebbero essere le sigarette? O una malattia infettiva? Sono fumatore. Grazie in anticipo

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
non le sembra un controsenso che lei si preoccupi delle macchie marroni nel suo espettorato e poi bellamente dica che è fumatore?
Non credo che le macchie di cui parla siano residui di catrame, a meno che lei non fumi 10 pacchetti al gg.
E' più probabile che sia sangue "non fresco".
Da dove venga non glielo so dire: potrebbe essere il naso, posteriormente, le alte vie respiratorie, la trachea....
Intanto smetta di fumare e poi parli di questo problema al suo medico curante per un iter diagnostico che non posso avviare io per via telematica.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 450XXX

Grazie dottore. In altri post dove altri pazienti presentano lo stesso problema, si poneva l'accento sul fatto che l'espettorato di un fumatore è spesso purulento e le risposte erano tranquillizzanti. Francamente non credo sia sangue...

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Mi scusi gentile utente: ma lei sa che cosa significa purulento?
Purulento è un catarro di consistenza densa, la classica patacca, di colorito variabile dal giallo chiaro al verde scuro.
A seconda della flora batterica che prolifera nelle sue vie aeree.
Non c'è nulla di tranquillizante in un espettorato purulento.
E in genere non è contemplata la presenza di macchie marroni nel suo contesto.
Tuttavia data la sua sicurezza che tali macchie non sono di sangue ma l'effetto benefico delle sigarette, continui pure a fumare: tra dieci anni ne riparleremo.
Buona domenica,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 450XXX

Capisco. E se fosse sangue cosa potrebbe essere?

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Le ho già detto che bisogna capire da dove viene il sangue: se da uno scolo retronasale, se dalla faringe/laringe, se dalle vie respiratorie più basse.
Le cause possono essere 1000.000 : in genere irritative ma in chi fuma come lei non si può mai escludere nulla.
Perciò la valutazione del suo curante e la abolizione del fumo sono due priorità dalle quali non si può prescindere.
Nel suo esclusivo interesse.
Saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 450XXX

Grazie mille dottore. Ho appena smesso di fumare, vedo se scompaiono le macchie e in caso negativo vado dal dottore. Buona domenica

[#7] dopo  
Utente 450XXX

Eccoci dottore, buongiorno! Sono andato dal medico e per 'tagliare la testa al toro' mi ha prescritto una rx torace che è risultata negativa e non ha evidenziato nulla. Le macchie continuano e soprattutto al mattino risultano abbondanti. L'idea è quella di smettere di fumare per vedere se passano. Devo preoccuparmi?

[#8] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Utente,
la invito cortesemente ad usare questo Servizio nel rispetto delle norme che lo regolano e dei professionisti che ci lavorano gratis.
Ho appena respinto un suo ennesimo quesito identico a quello a cui sto rispondendo.
Non mi costringa a segnalarla allo Staff e a farla bannare.
La lastra negativa è una buona cosa: smetta pure di fumare e veda di che colore diventa il suo catarro.
Nel caso si rechi a visita da uno pneumologo.
Non è dato di fare diagnosi a migliaia di km di distanza. Piuttosto faccia vedere il suo espettorato al suo Curante: un medico non deve avere ribrezzo nel valutare escreti, feci, urine e vomito dei suoi pazienti: se ne ha ha sbagliato professione.
Cordilalità
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#9] dopo  
Utente 450XXX

Ho richiesto un consulto ad un medico specializzato in pneumologia e mi ha risposto che la causa più probabile è proprio il fumo di sigaretta, responsabile di queste macchie, causate da resine. Grazie comunque per la risposta.