Utente 431XXX
Buongiorno, ho 24 anni e sono in cura da un nutrizionista che mi ha prescritto una dieta equilibrata per lo sviluppo della massa magra.
pratico boybuilding da circa un mese in modo serio, a cui segue una dieta apposita, vorrei pero sottolineare che non prendo nessun integratore o altro.
ho ritirato le analisi e il mio valore di transaminasi erano:

transaminasi GOT: 42
transaminasi GPT: 96

per di piu avevo la potassiemia bassa a 3

volevo capire da cosa potevano essere scaturiti questi, contando che la dieta che seguo non puo aver di sicuro alzato i valori.
non bevo e non fumo.

cordiali saluti,

Marco

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
mancano i dati di riferimento del suo laboratorio.
E' comunque evidente che la ALT è modestamente elevata.
Mancano altresì gli altri parametri per valutare la funzionalità del fegato: GGT, Fosfatasi alcalina, Bilirubina totale e frazionata, protidemia totale con EFP.
Le consiglio inoltre di eseguire la immunosierologia per HBV (contro cui dovrebbe comunque essere vaccinato) e HCV e una ecografia dell'addome.
Io non so il suo nutrizionista che dieta le abbia dato: non conosco altresì se la sua dieta sia ricca di sodio e povera di potassio o se vi sia un bilanciamento dei due elettroliti.
Una potassiemia così bassa può riconoscere svariati fattori causali: nel suo caso lo stesso esercizio intenso può con meccanismi biochimici difficili da spiegare portare ad una perdita di potassio con le urine oltre che ovviamente con il sudore.
Perciò le consiglio di assumere un integratore di questo elemento perchè la sua bassa concentrazione plasmatica può condizionare la comparsa di aritmie cardiache.
In conclusione, mi lasci dire che ha scelto lo "sport" che nuoce ai cuori più sani: spero che il suo personal training oltre che pensare a farle gonfiare i muscoli scheletrici sappia che c' è la possibilità che si ipertrofizzi il muscolo cardiaco e questo è patologico e tutt'altro che benefico.
Perciò le consigli di effettuare annualmente un Ecocardiogramma color doppler e un test da sforzo massimale al cicloergometro o al tapis roulant.
Un personal training serio queste cose dovrebbe ben conoscerle.
Io gliele ho dette: è chiaro che lei è libero di fare come vuole.
Saluti cordiali.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 431XXX

Dr. Caldarola la ringrazio innanzitutto della risposta.

putroppo non ho altri dati epatici, in quanto l'esame è stato fatto per controllo generale e del colesterolo.

è molto probabile che ci sia una malattia di tipo virale? mi è stato detto che lo sforzo causato dall'esercizio fisico, che va a "rompere" i muscoli possa aver creato questo innalzamento delle transaminasi. ora se lei mi dice così onestamente un po mi preoccupo.

per quanto riguarda il potassio sono una persona che ha una grande sudorazione anche in periodi dell'anno in cui non fa caldo, quindi si immagini ora come posso sudare.

il mio nutrizionista mi ha dato attualmente da integrare con Potassium99 della long life, due compresse al mattino + 2 dopo l'allenamento.
sempre della long life da assumere Tarassaco 1 comrpessa al mattino e una dopo cena
sempre della long life da assumere cardo mariano 1 compresssa al mattino e 1 dopo cena.

inoltre potrebbe appronfondire lulitma considerazione fatta sul bodybuilding riguardo al cuore? dato che ho scelto da poco, vorrei prevenire e smettere per non creare danni. avrebbe uno sport da consigliare?

saluti,

Marco

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
1)le transaminasi sono contenute nei muscoli e se lei li strappa ( solo il termine mi fa rabbrividire e la dice lunga sulla inutilità di questo sport) possono passare nel sangue ed alterare il valore delle transaminasi totali.
Principalmente della GOT per la verità perchè la GPT o ALT è più specifica degli epatociti.
Premesso questo un Medico ha il dovere di assicurarsi che il suo fegato sia sano. E il modo per farlo è scritto sopra.
2)Le faccio notare che lei assume integratori di dubbia efficacia le cui dosi sono state stabilite da una persona che non è Medico.
E' una persona che si ritiene intelligente, perchè trattandosi di integratori e non di farmaci crede di sfuggire al reato di abuso della professione medica.
In realtà non è così. Ma polemiche non ne voglio fare e lei faccia e segua chi le pare.
3)Il Body Building è uno sport che serve a gonfiarla come un manzo di allevamento: per fare questo lei deve praticare intensamente sport isometrici, primo fra tutti la pesisitica.
Per tali motivi lei fa lavorare il suo cuore su curve di pressione e di volume molto elevate: il cuore, che è generoso si adatta finchè può, e aumenta gli spessori e i diametri rispettivamente delle proprie pareti e delle proprie camere (atri e ventricoli).
Ciò provoca quella che si chiama ipertrofia concentrica o cuore di atleta che è una condizione riconosciuta come patologica, che negli anni predispone ad una serie di guai.
I controlli annuali che le ho consigliato possono essere utili per fermarsi in tempo non appena si noti che il cuore di sta ingrossando come un bicipite.
Ma non la mettono al riparo da eventi acuti e imprevedibili che risultano incrementati in percentuale come la morte improvvisa aritmica.
Spero anzi che nella sua palestra ci siano dei defibrillatori semiautomatici e che il suo personal trainer li sappia usare all'occorrenza.
4) Lo sport che fa bene al cuore è il movimento: la bicicletta per farsi delle passeggiate, una passeggiata di un'ora a passo svelto tutti i i giorni, la spesa a piedi, l'uso della automobile il meno possibile, salire le scale a piedi, scendere due fermate prima di quella prevista e fare il resto del percorso camminando, il nuoto non agonistico....
Questo non la fa diventare un bronzo di Riace che si esibisce alle "mostre": ma lei che se ne farebbe di una Ferrari con il motore scassato?
Questi sono spunti di riflessione che come medico ho il dovere di trasmetterle.
Ovviamente la scelta spetta a lei e solo a lei, stando lontano da quelle sirene che sono i personal trainer i quali non hanno mai aperto un testo di fisiopatologia cardiovascolare.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 431XXX

Buongiorno,

per informarla che oggi sono stato dal mio medico curante, il che comunque era un po sorpreso, visto che sono un individuo sano, per di piu il resto delle analisi erano perfette.

Nonostante ciò mi ha prescritto degli esami specifici per il fegato, come screening. Oltre a questo anche le analisi per verificare se sono celiaco.

tra una settimana mi recherò in ospedale per fare le analisi, speriamo che non ci sia niente.

Saluti.