Utente 808XXX
Salve a tutti i Sigg. Medici
ho 26 anni e sono operaio metalmeccanico, per quanto riguarda la mia mansione, i rischi ad essa connessi sono: Movimentazione manuale dei carichi, Movimentazione ripetuta arti superiori. I quesiti che vi pongo sono:

1) Esiste un concetto preciso di postazione di lavoro ergonomica cui possono lavorare TUTTI gli operatori? Se sì il certificato di ergonomia chi dovrebbe rilasciarlo?

2) Dato che soffro di ernia lombare L5-S1 a cui si sono aggiunte altre piccole ernie dorsali più dolorose durante la mia attività lavorativa, avrei il diritto a chiedere una limitazione del carico?

Il medico dell'azienda mi ha dichiarato idoneo alla mia mansione senza aver visionato le RMN e le diagnosi del neurochirurgo e dell'ortopedico che hanno espresso parere contrario. Vorrei un Vostro consiglio. Grazie

[#1] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro Signore

Per quanto riguarda le patologie a carico della colonna lombare penso proprio che lei abbia diritto a delle limitazioni e/o prescrizioni.

Per quanto riguarda i calcoli ergonomici delle postazioni lavorative dovrebbero esserci nel documento della valutazione dei rischi.

Il Medico del Lavoro della ditta che tipo di idoneità ha rilasciato?


Cordialmente
Dott. Costa Rosario
Specialista in Medicina del Lavoro

[#2] dopo  
Utente 808XXX

Gentilissimo dott. Costa

Il medico dell'azienda mi ha rilasciato un documento attestante la mia idoneità a mansione di addetto montaggio su macchine utensili, senza alcuna prescrizione in merito.

Il medico aziendale non ha preso visione delle mie analisi, limitandosi a chiedermi se solo in quel dato momento, durante la visita, accusassi dolore.

Secondo lei sarebbe possibile aprire un contraddittorio?
Se sì come?

Per quanto riguarda l'ergonomia, i rappresentanti aziendali sostengono con fermezza la tesi secondo la quale le postazioni sono ergonomiche ovvero adatte a tutti. Il problema è che data la struttura della macchina, in parecchi siamo costretti a flettere il busto in avanti e ditro 3200 volte al giorno con un peso di quasi 4 kg tra le mani.

Grazie per il suo prezioso tempo.

[#3] dopo  
Utente 808XXX

Gentilissimo dott. Costa

Il medico dell'azienda mi ha rilasciato un documento attestante la mia idoneità a mansione di addetto montaggio su macchine utensili, senza alcuna prescrizione in merito.

Il medico aziendale non ha preso visione delle mie analisi, limitandosi a chiedermi se solo in quel dato momento, durante la visita, accusassi dolore.

Secondo lei sarebbe possibile aprire un contraddittorio?
Se sì come?

Per quanto riguarda l'ergonomia, i rappresentanti aziendali sostengono con fermezza la tesi secondo la quale le postazioni sono ergonomiche ovvero adatte a tutti. Il problema è che data la struttura della macchina, in parecchi siamo costretti a flettere il busto in avanti e ditro 3200 volte al giorno con un peso di quasi 4 kg tra le mani.

Grazie per il suo prezioso tempo.

[#4] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Faccia richiesta ufficiale di visita anticipata al suo datore di lavoro.( E' un suo diritto )
Quando sarà convocato ulteriormente dal medico del lavoro, esporrà la sua sintomatologia dolorosa e presenterà tutti gli accertamenti che attestano la sua patologia.
Dopo avere appurato il tutto e sussistono effettivamente le problematiche da lei lamentate, difficilmente il Medico Competente non darà una idoneità con limitazioni/prescrizioni.

Cordialmente
Dott. Costa Rosario
Specialista in Medicina del Lavoro

[#5] dopo  
Utente 808XXX

Gentilissimo Dott.Costa

ringraziandola per i consulti fin qui offerti, vorrei farle un'ultima domanda; i dolori a livello dorsale si presentano NON SEMPRE, ma esclusivamente durante l'attività lavorativa.

In questo caso (sintomatologia non periodica) il medico può rifiutarsi di sottoscrivere limitazioni o prescrizioni?

Grazie

[#6] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Faccia come Le ho consigliato.
Se sussistono effettivamente le problematiche da lei lamentate, difficilmente il Medico Competente non darà una idoneità con limitazioni/prescrizioni.

Cordialmente
Dott. Costa Rosario
Specialista in Medicina del Lavoro

[#7] dopo  
Utente 808XXX

Gentilissimo Dott. Costa

a seguito della visita più approfondita e delle valutazioni dei referti, il medico aziendale mi ha assegnato delle prescrizioni. Nella fattispecie:

Esclusione movimentazione manuale abituale di pesi superiori a 5 kg. Evitare flessione prolungata del rachide. Si consiglia postazione ergonomica per il rachide dorso-lombare.

Domani il medico invierà la disposizione al mio caporeparto.

La ringrazio fin qui per il suo tempo