Utente 111XXX
Buongiorno,
a seguito fi un infortunio sul lavoro di alcuni anni fa, ho rifatto recentemente tutte le visite necessarie, ultimandole con una consulenza legale e visita del medico legale. Tutti sono stati unanimi nel ritenere che è difficile collegare i miei malesseri attuali con l'incidente occorso, ma cmq le mie condizioni fisiche sono peggiorate e devo ottenere dal datore di lavoro delle facilitazioni del mio incarico. Il legale mi ha detto di rivolgermi all'Inail per una visita di accertamento, ma questi rimbalzano al datore di lavoro la responsabilità di gestire le mie richieste: è giusto che io debba andare autonomamente all'Inail o devo iniziare una trattativa con l'azienda ed il suo medico? Come faccio a far valere i miei diritti con L'inail se io devo andarci di mia iniziativa?
Grazie

[#1] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
Caro signore

Intanto sarebbe utile sapere che lavoro e che mansione svolge.
Tutti sono stati unanimi nel ritenere che è difficile collegare i suoi malesseri attuali con l'incidente occorso, anche il suo medico di parte.Quindi è inutile continuare su tale discorso.
Se le sue condizioni fisiche sono peggiorate, richieda al suo datore di lavoro ,tramite raccomandata, una visita anticipata del medico del lavoro della sua ditta.
Così lo renderà edotto delle sue patologie.
Dopo le visite ed eventuali e ulteriori accertamenti, se emergeranno delle problematiche patologiche che sono incompatibili con la masione da lei svolta le rilascerà una idoneità con prescizioni e/o limitazioni.
Se non riceverà alcuna risposta, si può rivolgere alla Medicina del Lavoro della Asl territorialmente competente, che svolge anche attività polizia giudiziaria.
( cosa che certamente non farà felice il suo datore di lavoro)

Cordialmente


Cordialmente
Dott. Costa Rosario
Specialista in Medicina del Lavoro

[#2] dopo  
Utente 111XXX

Grazie e 1000 per la risposta!
Quindi è la procedura giusta è di rivolgersi prima al medico dell'azienda (o meglio chiedere all'azienda di convocare la visita)? In pratica devo ottenere dall'azienda un cambio di lavoro poichè mi è stata acceratata una pesante ernia, che io so essere riconducibile all'incidente di 5 anni fa, ma i medici che ho consultato mi sconsigliano di portare avanti come richiesta di danno provocato da incidente sul lavoro...
Grazie

[#3] dopo  
66038

Cancellato nel 2009
caro signore

Dopo le visite ed eventuali e ulteriori accertamenti, se emergeranno delle problematiche patologiche che sono incompatibili con la masione da lei svolta, il Medico del lavoro della sua ditta le rilascerà, una idoneità con prescizioni e/o limitazioni.

Cordialmente
Dott. Costa Rosario
Specialista in Medicina del Lavoro