Utente 138XXX
Egregi dottori, mi appello a voi in quanto non riesco più a guarire da un problema da ben sei mesi. A Luglio, dopo un anno di stop, in una partita di calcetto, sentii qualche dolore al basso addome sinistro. Questo dolore andò a crescere sempre più, finche quasi sicuramente mi procurai uno stiramento nel basso addome, tanto è che il giorno dopo non riuscivo ad alzarmi dal letto. Feci riposo fino ad agosto, poi mi visitò un dottore diagnosticandomi una pubalgia. Da quel giorno, varie ecografie, onde d'urto (indolore, è normale??), laser, massaggi ma niente. Le uniche cose trovate nell'ultima ecografia erano state un edema nel basso addome sinistro (il punto che mi ha sempre fatto male) e una fibrosi nell'interno coscia sull'adduttore alto sempre a sinistra. Adesso non so più cosa fare, anche l'osteopata non è servito. Attendo un vostro cortese aiuto. Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Carlo De Michele

24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Non è possibile darle un parere in assenza di una visione diretta della sua situazione, anche in considerazione del fatto che non ha consultato un sanitario che avesse avuto la possibiolità di porre una diagnosi in fase acuta.
Se non si è trattato di un fatto traumatico si potrebbe pensare che a monte la sua situazione possa essere determinata da un preesistente problema posturale. Per tanto sarebbe utile farsi controllare da un esperto in posturologia e, ove siano esclusi problemi posturali, da un fisiatra.
Cordiali saluti
dr. Carlo de Michele
Medico Internista
Spec in Medicina dello Sport
Medicina Manuale Osteopatica

[#2] dopo  
Utente 138XXX

Dr. Carlo De Michele, innanzitutto grazie della risposta.
Ho comunque effettuato una visita gastronterologa, dove il dottore mi ha diagnosticato una probabile colite. E' possibile che una colite dia questo tipo di problema?? Perchè a volte sento il dolore localizzato in un punto preciso che da un effetto di taglio o lacerazione... Attendo una risposta

[#3]  
Dr. Carlo De Michele

24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
S, è possibile, ma non sono in grado di dirle se è la colite che genera il disturbo poaturale o viceversa. La posturologia fa parte della cosidetta "medicina della complessità" secondo cui il corpo viene osservato nella sua totalità e nelle sue continue interdipendenze.
dr. Carlo de Michele
Medico Internista
Spec in Medicina dello Sport
Medicina Manuale Osteopatica