Utente
salve, mi chiamo francesco ed ho 22 anni.
Volevo avere qualche consiglio, parere, consulto, sicuramente non diagnosi :)
di un qualcosa che mi accade da un po di giorni.
Ho accusato il primo strano avvenimento, 10 giorni fa dopo che cercai d fare una corsetta sul posto per riscaldamento e quasi da subito avvertii un dolore fitto all'altezza della milza, pensando fosse normale continuai con un leggero allenamento flessioni, addominali per mezzoretta...
i giorni successivi, forti dolori alla muscolatura superiore, (pettorali, braccia e addome soprattutto) ma pensai fosse normale, visto che non mi allenavo da un po.
Purtroppo però sempre negli stessi giorni e nei seguenti iniziai ad avere diversi sintomi: dapprima
una notevole astenia, che mi portava a dormire nei primi giorni molte ore anche durante il giorno, ed al risveglio colorito pallido, e palpebre gonfie sicuramente più del dovuto; dopodichè nel provare a fare sforzi quotidiani leggeri giramenti di testa, senso di affaticamento e accellerazione dei battiti cardiaci quasi percepiti. Sempre negli stessi giorni bocca amara praticamente quasi sempre, inappetenza (ed in me è molto strano), e difficoltà a digerire un normale pasto, soprattutto nelle ore notturne.
In questi ultimi giorni, l'unico sintomo diminuito è l'astenia...
Sono stato anche dal medico di famiglia oggi, e lui fin'ora pensa siano
(se ho capito bene) piccoli reflussi esogagei notturni, che giustificano i miei sintomi.
Ora aspettiamo anche le analisi prescritte, emocromo, tiroide, esami virali ecc.
Intanto però, volevo sentire un vostro parere.
Io personalmente, anche se conta poco, avevo pensato ad un periodo di incubazione da mononucleosi, magari contratta da poco, e quindi priva di febbre ancora, solo che ho fatto il monospot ed è negativo, e non so perchè non riesco a toglierlo del tutto dalla testa, perchè a questo punto mi chiedo, con quale patologia si potrebbero associare tutti insieme i sintomi sopra descritti???
Vi ringrazio anticipatamente
cordiali saluti

[#1]  
Dr. Davide Ventre

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
OSIO SOTTO (BG)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve,
non si fasci la testa prima di farsi male.
Attendo, se vuole, i risultati degli esami del sangue che ha fatto per commentarli insieme.
Saluti.
Dott. Davide Ventre
Specialista in Cardiologia
Tel. 037483016 - 03094930891
e-mail: dott.davideventre@gmail.com

[#2] dopo  
Utente
sicuramente dottore, lei ha ragione quello che volevo capire, più che altro è questo:
ho letto e mi sono informato che per quanto riguarda il periodo di incubazione del virus epstein-barr, è un periodo relativamente lungo si parla appunto dalle 4 alle 8 settimane...
Quello che vorrei capire, a questo punto è se i sintomi si manifestano anche dall'inizio, ed in modo evidente? perchè se fosse così, i sintomi sopra descritti per quanto esistenti non possono essere così importanti da poter pensare questo...
Anche perchè io il monospot l'ho già fatto avantieri, ed il risultato è negativo
però è anche vero che, se non sbaglio se il test è fatto presto, non è attendibile, o comunque in generale è attendibile al 25%.
E poi vorrei sapere se magari, il virus può trovare maggiore difficoltà a manifestarsi in un soggetto con difese immunitarie più forti.
grazie

[#3] dopo  
Utente
salve dottore, in attesa di una risposta all'ultima domanda, le pubblico intanto i risultati delle analisi.

Globuli bianchi 7,1 k/uL 4,0-10,0
neutrofili 48,4 %N 37,0-80,0
Linfociti 41,2 %L 10,0-50,0
Monociti 7,8 %M 0,1-12,0
Eosinofili 2,0 %E 0,1-7,0
Basofili 0,7 %B 0,1-2,5
Globuli rossi 5,14 M/uL 4,50-6,30
Emoglobina 15,3 g/dL 14,0-18,0
Ematocrito 43,3 % 38,0-52,0
MCV 84,3 fL 77,0-91,0
MCH 29,8 pg 26,0-32,0
MCHC 35,4 g/dL 32,0-36,0
RDW 10,7 % 11,6-14,8
Piastrine 267 K/uL 130-400
PCT 2,50 % 0,01-9,99
PDW 19,3 10(GSD) 0,1-9,99

ESAME DELLE URINE

Esame chimico fisico
aspetto lievemente torbido
colore giallo
ph 6,0
peso specifico 1.021
proteine assente
glucosio assente
chetoni assenti
bilirubina assente
sangue assente
nitriti negativi
urobilinogeno normale

Esame microscopico
Leucociti alcuni
Emazie assenti
Cilindri assenti
cellule epiteliali assenti
mucopus assente
cristalli rari di ossalato di calcio
batteri assenti

GLICEMIA 99 mg/dl 60-110


COLESTEROLO TOTALE 129 mg/dl 140-220
TRIGLICERIDI 70 mg/dl range racc.adulti:40-165
HDL COLESTEROLO 41,4 mg/dl 35-55
G.O.T. 15 U/l 10-34
G.P.T. 15 U/l 10-44
G.G.T. 11 U/l 11-50
CREATININEMIA 1,07 mg/dl 0,70-1,20
VES 2
PROTEINA REATTIVA 0,28 mg/dL 0-0,50
HB s Ag NEGATIVO NEGATIVO
HbsAg-saggio di conferma NEGATIVO NEGATIVO
Anti Hbs POSITIVO Titolo: >1000mlU/mL NEGATIVO
Anti-HBc NEGATIVO NEGATIVO
HB e Ag NEGATIVO NEGATIVO
HB e Ab NEGATIVO NEGATIVO
HCV Antibody NEGATIVO NEGATIVO
H.I.V. NEGATIVO NEGATIVO
TSH 2,01 μUl/ml 0.49-4,67




Io non so leggere perfettamente le analisi ma leggendole con mia mamma, che qualcosa ci capisce a lei sembrano normale, poi naturalmente pomeriggio sento il parere del medico curante, intanto volevo sapere un vostro parere,
volevo solo dirvi che non ho capito 2 risultati:
RDW 10,7 % 11,6-14,8

Esame microscopico
Leucociti alcuni

non so magari non signfica nulla...aspetto
la sua risposta dottore...la ringrazio, e ringrazio chi risponderà anticipatamente...
a presto

[#4]  
Dr. Davide Ventre

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
OSIO SOTTO (BG)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
quel parametro RDW conta poco o niente.
leucociti alcuni è normale che ne siano presenti perchè lei potrebbe avere un'infezione in corso, e i leucociti escono per difesa. E qualcuno "sbaglia strada" e lo troviamo nelle urine.

Per il resto ha degli esami ematochimici a dir poco immacolati.

Cosa ha detto il suo medico?
Dott. Davide Ventre
Specialista in Cardiologia
Tel. 037483016 - 03094930891
e-mail: dott.davideventre@gmail.com

[#5] dopo  
Utente
beh anche sul responso del medico, qui è un pò in confusione...
Comunque, il mio medico di base, alla fine dei conti, mi ha detto che tutto questo, o quasi tutto, dipende da micro reflussi esofagei notturni, che quindi mi portavano ad avere astenia (questo anche perchè dormivo male la notte), bocca amara, cattiva digestione ecc...
e mi ha prescritto una cura con peptazol.
A questo punto, visto e considerato che la mia diagnosi, secondo lui aveva a che fare con lo stomaco, sono andato da un gastroenterologo giorni dopo, anche perchè conosciuto dai miei come bravo medico, quindi comunque mi avrebbe visitato al completo.
Ho descritto anche a lui i sintomi, e lui sulla base di quello che già aveva diagnosticato l'altro medico, e su quello che ho detto a lui, ha confermato la cura, aggiungendo gaviscon, dei ricostituenti (come prefolic,betotal) e in più mi ha dato dei fermenti lattici, perchè su mia indicazione durante quei giorni avevo avuto disordini intestinali, che lui appunto mi ha detto potrebbe essere una leggera colite facilmente curabile insieme ai reflussi, con questa cura, ed evitando alcuni cibi e bevande.
Sicuramente, questo dipende ad onor del vero, dai ritmi di vita sballati che stavo conducendo in questo periodo, e da una situazione di stress emotivo, non capisco però tutti questi sintomi seppur non evidentissimi se potevano dipendere solo da queste cose, o anche da altro che magari loro non hanno visto, perchè secondo il medico di base questo dipende soprattutto da una situazione psicotica che io ho in questo periodo, e a questo punto spero sia solo per questo...lei cosa ne pensa? la ringrazio dottore

[#6]  
Dr. Davide Ventre

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
OSIO SOTTO (BG)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Salve,
a così tanta distanza dal mio ultimo intervento mi dica lei come va a questo punto. Quello che penso potrebbe non contare più come prima ;).
Dott. Davide Ventre
Specialista in Cardiologia
Tel. 037483016 - 03094930891
e-mail: dott.davideventre@gmail.com

[#7] dopo  
Utente
in che senso potrebbe non contare più come prima?
comunque è a periodi a volte meglio a volte peggio,
ho un picchio in testa che non riesco a togliermi, per via del mio passato in questi mesi...Il tutto peggiorato dal fatto che in questi giorni con questo caldo (che mi fa pensare che non sia normale appunto) mi è venuto un forte raffreddore diciamo con decimi di febbre il primo giorno mal di gola, il 2 e terzo solo decimi di febbre astenia raffreddore con orecchie e naso occlusi, e + che altro ho notato l'ingrossamento di 2 ghiandoline sotto le mandibole lateralmente, non so se siano linfonodi o tonsille, ma mi preoccupa, più che altro perchè mi sono fatto pensieri strani in questo periodo, e sono andato a fare anche delle analisi più specifiche che magari poi le dirò in privato, e domani ritirerò il responso...grazie dottore

[#8]  
Dr. Davide Ventre

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
OSIO SOTTO (BG)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Bene,
se vuole mi faccia pure sapere.
Alla luce degli ultimi fatti le consiglio comunque di farsi visitare dal suo medico di famiglia per i sintomi che accusa, che potrebbero riferirsi ad una banale quanto frequente ed innocua malattia batterica comune.
Salve.
Dott. Davide Ventre
Specialista in Cardiologia
Tel. 037483016 - 03094930891
e-mail: dott.davideventre@gmail.com

[#9] dopo  
Utente
sera dottore, le analisi che ho fatto per fortuna negativo
era l'hiv-rna, non me neintendo ma il tipo di analisi si chiama così, so che sarebbe l'esame pcr qualitativo...
e se nonsbaglio è il tipo di esame + sicuro e all avanguardia diciamo??? lei saprà sicuramente...
per il resto ancora un po raffreddato, non è questo il problema, + che altro a causa d questo ho ancora le orecchie diciamo tappate xkè è come se ci sia del catarro o muco rimasto e non espulso, non mi preoccupa ma è comunque fastidioso, e sto cercando di curarlo iniialmente con fluif*** e 2 volte al giorno aerosol con prontin***, spero vada bene (sempre su ordine del mio medico)...e poi in ultimo, ho notato ultimamente nella parta direttamente sotto la mandibola e sotto le orecchie (penso abbia capito la zona) ho alcune ghiandole del collo o non so cosa siano comunque le sento + dure, anche toccandole facendo una leggera pressione, non so se sia normale...
la ringrazio

[#10]  
Dr. Davide Ventre

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
OSIO SOTTO (BG)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Tutto normale direi,
prosegua con fiducia la sua terapia e le indicazioni del suo curante.
Saluti.
Dott. Davide Ventre
Specialista in Cardiologia
Tel. 037483016 - 03094930891
e-mail: dott.davideventre@gmail.com