Disturbi alla cervicale e sonnolenza

Gentilissimi Dottori
Da tre mesi, durante i quali ho vissuto e sto vivendo un periodo stressante, accuso come un senso di fastidio, non dolore, alla zona cervicale, accompagnato a volte da dolori intercostali nella zona sotto il pettorale sinistro. La presunta cervicale mi porta come dei leggerissimi sbandamenti, sopratutto quando sto a casa, quando sono fuori quasi scompaiono ma rimane come un senso di spossatezza. Premetto che ho avuto degli attacchi di ansia, quindi vorrei sapere se ciò è dovuto a quest'ultimi o ad altro. Grazie mille in anticipo.
[#1]
Dr. Gabriele Tonelli Psichiatra, Psicoterapeuta, Perfezionato in medicine non convenzionali, Neuropsichiatra infantile 327 11
Gentile Utente
Gli attacchi d'ansia si possono associare a sintomi somatici (sintomi neurovegativi), come sbandamenti, sudorazione profusa, senso di svenimento. Più raramente si possono avere sintomi somatici in assenza di sintomi d'ansia, ma più frequentemente questi ultimi determinano manifestazioni a carattere intestinale.
Nel suo caso si potrebbe, viceversa, ipotizzare (visto il periodo di forte stress) il coinvolgimento di fasci muscolari indotti ad irrigidimento e/o contrattura.
Le suggerirei, comunque, se i fenomeni persistessero, ovvero si accentuassero di rivolgersi al Suo medico di fiducia così da potere effettuare un esame obiettivo (qualora lo si ritenesse necessario), che ovviamente per e-mail non è possibile.

Cordiali saluti

Dott. Gabriele Tonelli
Psicoterapeuta,Master in Psicopatologia e Scienze Forensi,Segr.Redazione PsychiatryOnline It,Medico di Categoria. C.T.U.

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore
Intanto grazie per la celere risposta. Gli esami che lei cita quali potrebbero essere? Dovrò fare a breve una rx cervicale per vedere se il disturbo proviene da lì. Di altro cosa mi consiglia? Ho comunque il sospetto che i dolori intercostali, che ora in pratica non ho più, siano dovuto ad una cattiva postura lavorativa (cassa)in quanto una volta, rialzando la testa verso il cliente, ho avuto un giramento forte di testa e a lavori di giardinaggio altrettanto fastidiosi per la schiena. Premetto che sin da piccolo ho una leggera cifosi alla schiena, magari potrebbe dipendere anche da quella, suppongo.
Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Gabriele Tonelli Psichiatra, Psicoterapeuta, Perfezionato in medicine non convenzionali, Neuropsichiatra infantile 327 11
L'RX cervicale mi sembra un buon inizio, come pure attuare misure correttive della postura (nei limiti del possibile) magari cambiando sedia o il modo di sedere, ovvero anche facendo esercizi di stiramento muscolare.

Cordiali saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore
Ho appena avuto il risultato della rx cervicale ed effettivamente è risultata un artrosi cervicale. A breve dovrò fare la visita fisioterapica. Volevo chiederle, se il leggero bruciore che accuso a livello intercostale (sotto il pettorale sinistro e anche di lato, tavolta sotto la scapola) possa derivare dalla cervicale o da altro (consideri che faccio sport e quasi dimenticavo, ho 27 anni).
Grazie sempre per il suo interessamento.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa