Utente
Buongiorno,
sono ormai 30 ore che ho la febbre molto alta pur non presentando alcun sintomo correlato.
Ieri, circa due ore dopo essere tornata da un'immersione in mare tropicale (mi trovo in Thailandia) ho iniziato ad avere brividi fortissimi e una sensazione di freddo tale da portarmi a tremare quasi convulsamente e battere i denti. Nel giro di mezz'ora mi è salita la temperatura a 40; mi sono idratata e ho preso una pastiglia di nurofen (sono allergica ad ASA e paracetamolo quindi non avevo molte alternative). La temperatura si è un po' abbassata ma non è mai scesa sotto 37,8 nemmeno dopo le successive pastiglie! In serata sono andata da un medico locale a farmi visitare e ha confermato che apparentemente non ho nulla, solo la pressione leggermente bassa. Da ieri sera ho iniziato a prendere amoxicillina senza vedere la minima differenza.
Ho scartato danni da decompressione o da intossicazione dovuti all'immersione poichè i sintomi principali sono assenti, ma non riesco a capire cosa possa essere successo. Ho scartato anche un colpo di calore perchè in questi giorni non c'è stato molto sole e le temperature erano assai moderate, se non quasi fresche.
Non ho segni di morsicature di insetti o altro, nè nausea (tranne quando la temperatura sale molto) o ferite che potrebbero essersi infettate...
Vi sarei molto grata se mi poteste indirizzare in qualche modo: essendo in un Paese lontano sono abbastanza preoccupata.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
con quanto descrive è difficile azzardare ipotesi diagnostiche a distanza,
posso dirle che la febbre (alta) con brividi, in genere, è indice di una febbre settica,
da infezione batterica (dove?),
ma l'assenza di altri segni e/o sintomi (probabilmente non tarderanno a comparirne)
e di indagini diagnostiche utili a far chiarezza,
mi induce a consigliarle (se la situazione non fosse cambiata) di recarsi presso un centro ospedaliero dove poter effettuare qualche opportuna indagine, oltre che una nuova visita medica di controllo.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
grazie per la risposta. per fortuna la febbre è passata: sono ormai 10 ore che non sale sopra i 37 senza più prendere ibuprofene;sto continuando invece gli antibiotici. Non sono ancora comparsi sintomi che mi permettano di capire da cosa dipendesse l'infezione...probabilmente l'assunzione quasi immediata degli antibiotici ha bloccato sul nascere il tutto! sperando che non ci siano ricadute, finirò il ciclo di antibiotici (mi consiglia i classici 6 giorni?) e rimarrò per sempre con la curiosità, ma forse meglio così!

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Una settimana è un periodo congruo.

Allora ... auguroni!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it