Utente
Salve a tutti, dagli inizi di luglio avverto un dolore fastidiosissimo ad entrambe le gambe quando vado a dormire. Non si tratta nè di formicolii nè di crampi, ma piuttosto di fitte dolorose, quasi come scosse che arrivano proprio quando sto per coricarmi e scompaiono la mattina dopo quando mi sveglio. La dottoressa mi ha detto che soffro della sindrome delle gambe senza riposo (RLS) e mi ha somministrato una cura a base di pramipexolo che sto tutt'ora seguendo. Il problema è che questo dolore è continuato per molto tempo, e da circa 5 giorni non lo avverto quasi più. Essendo io un po' ipocondriaca, mi sono chiesta: può essere leucemia o sclerosi multipla? Ho anche effettuato l'elettromiografia con esito negativo e domani andrò a ritirare le risposte delle analisi del sangue e delle urine. Inoltre ho anche prenotato una visita neurologica sotto consiglio del mio medico curante, perchè pensa che possa essere un problema neurologico.
Ora mi chiedo, può essere davvero leucemia o sclerosi multipla? Voglio sottolineare che ho carenza di calcio e di ferro e da una settimana sto seguendo una cura a base di magnesio che a quanto pare fa effetto.
Mi rimetto a voi per ogni giudizio, almeno di rassicurazione
Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Difficile darle una risposta in quanto è necessaria la visita diretta.

Non penserei a malattie gravi, piuttosto le consiglio di farsi valutare il circolo venoso superficiale e profondo , magari dopo aver richiesto una valutazione del chirurgo vascolare.

Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille della sua risposta, ho ritirato gli esami e l'unica cosa da segnalare è l'elevato numero di batteri e leucociti nelle urine. Ho anche effettuato la visita neurologica, ma il dottore non ha riscontrato nessun tipo di problema.
A questo punto penso sia più un problema ortopedico (mi sono dimenticata di dirle che soffro di rotoscoliosi). Lei che ne pensa?

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per le urine vi è il ragionevole sospetto di una cistite.

Quanto aggiunge rende certamente utile una valutazione ortopedica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it