Utente
Buondì. Da alcuni giorni stò assumendo buproprione (150 mg/die) per curare una depressione su base ansiosa. Poichè il sabato e la domenica, a pranzo, sono solito bere qualche bicchiere di vino, chiedo quali effetti può comportare l''assunzione contemporanea non quotidiana ed anzi sporadica di bupropione ed alcool. Ho letto che può esserci interazione tra le due sostanze essendo utilizzata la stessa via metabolica, con conseguente accumulo delle sostanze che provocano sintomi da accumulo. Non ho però compreso cosa significano interazione e sintomi da accumulo. Soprattutto vorrei sapere quali danni concreti potrebbero derivare dalla pur sporadica assunzione contemporanea di bupropione ed alcool.
Grazie

[#1]  
Attivo dal 2007 al 2020
Caro Signore,
Gli studi clinici sul bupropione al dosaggio assunto da lei non mostrano interazione farmacocinetica in senso stretto con alcol ma si sono verificati casi in cui l' assunzione di Alcol ha prodotto effetti sgradevoli.
Per cui è saggio ridurre il consumo dell' alcol al minimo durante il trattamento.
Cordialità.

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta. Potrei sapere - più in particolare - quali sono gli effetti sgradevoli relativi alla contemporanea assunzione di bupropione ed alcol e, inoltre, se l'alcol riduce l'efficacia del bupropione. Grazie ancora.

[#3]  
Attivo dal 2007 al 2020
Gli effetti sono molto soggettivi: vertigini, nausea, senso di depersonalizzazione, sempre che si verifichino.
Se Ella non li ha sperimentati vuol dire che due dita di vino al pranzo domenicale le può bere.
L'alcol non interferisce con la attività farmacocinetica di bupropione, non vi è comunanza di vie metaboliche.
Saluti.

[#4] dopo  
Utente
Molte grazie, dottore