Utente
Salve,
da un mese a questa parte ho notato un cambiamento della mia vita sessuale, ovvero arrivando all'orgasmo, quest'ultimo non presenta più le classiche contrazioni delle pareti e svanisce nel giro di millisecondi. Premetto che non ho mai avuto problemi simili, e che sono certa che non ci sia dietro un problema psicologico. Prendo regolarmente da molti mesi paroxetina e trittico. Purtroppo non ho mai tempo di andare dalla mia ginecologa per via del lavoro, inoltre lei c'è solo il lunedì. Devo preoccuparmi?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Giorgio Enrico Gerunda

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gentile signorina sfortunatamente gli antidepresssivi nel 30-60 per cento dei casi hanno effetti collaterali di tipo sessuale: disturbi del desiderio, dell’eccitazione e dell’orgasmo sono più frequenti di quanto abitualmente si pensi! Per questo è importante riferire al proprio psichiatra o medico di famiglia se ci siano delle difficoltà sessuali già prima di iniziare una terapia antidepressiva (ad esempio, la caduta del desiderio è frequente quando si soffra di depressione), per evitare che il farmaco semplicemente ci renda più consapevoli di problemi preesistenti e venga a torto accusato di aver agito sulla sfera sessuale.Gli antidepressivi possono bloccare l'orgasmo perchè possono interferire con i neurotrasmettitori, ossia le sostanze chimiche che regolano il riflesso dell’orgasmo. Quindi purtroppo i farmaci che prende sono verosimilmente responsabili dei disturbi sessuali che lei accusa. cari saluti
Prof.Giorgio Enrico Gerunda Professore Ordinario di Chirurgia Generale Università di Modena e Reggio Emilia