Utente
Salve a tutti,
Questa è la prima volta che espongo una domanda .
Ieri mattina per un malore forte al torace e giramenti di testa mi sono recato al pronto soccorso dove mi hanno visitato e fatto un emocromo nella quale sono risultato sano, non soddisfatto della poca attenzione data ai miei sintoni mi sono recato a un altro pronto soccorso dove leggendo l'emocromo hanno detto a mio padre che probabilmente ho la leucemia ....io ora mi chiedo come possa essere sfuggito questo particolare ai medici del primo pronto soccorso ? E poi...perché io leggendo i valori dell'emocromo io li vedo nella norma?
Le piastrine sono 225000 su 150-450
E l'emoglobina 12.3 su 12-16
Ora dico io oltre al fatto che a me sembrano valori normali...1 mese fa feci un emocromo di routine e i valori delle piastrine erano 199 su 150-450 e emoglobina 12.6 su 12-16.....
Se soffro di probabile leucemia perchè le piastrine sono più alte dell'ultima volta?

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Ricopi tutto l'emocromo, compreso i globuli bianchi e i globuli rossi.
Tutto come è scritto sul referto.
Solo così potrò fornirle il mio parere sulla sua presunta leucemia.
A presto,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Globuli bianchi 7670
Globuli rossi 4610000
Emoglobina 12,60
Ematocrito 38,70
Mcv 83,90
Mch 27, 30
Mchc 32 ,60
Piastrine 225000
Neutrofili 62,90
Linfociti 27,10
Monociti 8,20
Eosinofili 1,40
Basofili 0,40
Leggendo i valori indicati come normali di fianco a me sembrano normali i miei valori

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Ahahahahahah
E dove la vedono la Leucemia?
Stia tranquillo.
Serena notte,
Dott. Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Sono stati cancellate le mie risposte...per quale motivo?...

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Ah non saprei mica!
Chieda allo Staff.

cordialità,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola