Utente
Buonasera.
E' la prima volta che mi avvalgo di questo sito per chiedere delle delucidazioni riguardanti gli esiti dell'esami del sangue di mia madre.
Mia madre è una donna di 61 anni, in salute, conduce una vita attiva, non fumatrice e non consuma alcolici.
L'alimentazione è variegata e segue la tipica dieta Mediterranea.
Qualche giorno fa si è sottoposta a normali esami del sangue per un controllo, ma senza il sospetto di nulla a livello fisico.
Nella giornata di oggi abbiamo ricevuto la chiamata da parte del laboratorio che ci invitava ad andare a ritirare i referti dal momento che risultavano dei valori sballati a livello di ALBUMINA E GLOBULINE.
Sinceramente ci siamo allarmati perchè è la prima volta che riceviamo una chiamata da parte del laboratorio.
Una volta ritirati i referti ci hanno detto che queste proteine sono alterate e per questo il "sangue è doppio", senza capire cosa volessero dire.
Naturalmente sottoporremo i referti al medico, ma essendoci adesso un ponte di qualche giorno vorrei avere un parere riguardate questa cosa dal momento che personalmente sono molto agitato.
Riporto gli esiti qui di seguito

elettroforesi sieroproteine
Albumina 22.2
globuline alfa 1 2.1
globuline alfa 2 4.0
globuline beta 1 2.4
globuline beta 2 1.1
globuline gamma 68.2
rapporto ALB/GLOB 0.29

LETTROFORESI SIEROPRTEICHE
albumina 3.57
globuline alfa 1 0.34
globuline alfa 2 0.64
globuline beta 1 0.39
globuline beta 2 0.18
globuline gamma 10.98

proteine totali siero 10.98

immunifissazione presenza di componente monoclonali IGG KAPPA 34.

Questi sono i dati riportati.
Sono molto preoccupato e vorrei capirne di più e sapere se questi dati possono condurre ad un quadro allarmante.
Ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
e' difficile interpretare un grafico di ua elettroforesi senza vedere il grafico e senza valutare gli altri esami che sua madre ha hatto.
Sicuramente la definizione che il sangue è doppio è senza senso.
Sua madre ha una albumina molto bassa e le gamma globuline molto alte.
Inoltre ha una cospicua componente monoclonale.
E' una situazione sulla quale non mi posso esprimere ma che certamente deve essere con urgenza sottoposta ad un ematologo che possa avere cognizione visiva del grafico.
Se riesce a linkare dopo averlo scannerizato, il grafico stesso, lo Staff chiuderà un occhio e io potrò esserle più preciso.
Resto a disposizione.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dott. Caldarola.
La ringrazio per la Sua risposta.
Sono in possesso del grafico, ma non so proprio come poter farglielo avere, dal momento che qui non mi permette di inserire allegati e inoltre il grafico porta dati anagrafici di mia madre.
Domani mattina ci recheremo in ospedale, in cui è presente il reparto di Ematologia.
Sinceramente sono molto preoccupato per la situazione e mi piacerebbe fornirle altre informazioni per avere un consulto più approfondito.
Volevo chiederle se con questi valori si possa pensare a qualcosa di grave.
Cordialmente

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve
Se riesce a scannerizzare il traccciato e gli esami me li può inviare a v.caldarola.doc@gmail.com
Il mio sospetto è che sua madre abbia un mieloma ma se non vedo tracciato ed esami parlo di aria fritta.
Serena notte.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Caldarola.
Rispondo oggi perchè nella giornata di ieri siamo andati al pronto soccorso per effettuare nuovamente gli esami del sangue e parlare direttamente con un ematologo.
La Dott.sa dopo aver effettuato nuovamente esami del sangue e confrontati con quelli in nostro possesso, dopo un'accurata visita a mia madre ha escluso che si possa trattare di leucemia, dal momento che i risultati degli esami era pienamente nella norma (soprattutto per quanto riguarda tre parametri vitali, tra cui il numero di globuli bianchi).A seguito di questo mia madre è stata dimessa con diagnosi di una fortissima anemia e le è stata prescritta la cura.
Per quanto riguarda l'esame dell'elettroforesi e relativo grafico ha detto che non hanno potuto effettuare nuovamente quel determinato esame dato che il laboratorio era chiuso e non si tratta di un esame vitale.
Comunque si è raccomandata di effettuare nuovamente l'esame di elettroforesi presso un altro laboratorio e poi somministrare il tutto al medico curante.
Noi siamo già in contatto con un Ematologo e ha già rilasciato la ricetta per effettuare nuovamente questo esame (domani mattina ci recheremo presso altro laboratorio).
Le confesso che da una parte ci siamo tranquillizzati dal momento che la Dott.sa abbia escluso leucemia e abbia dimesso mia madre (credo che se ci fosse stato qualcosa che non quadrava come valori non la dimetteva), ma all'altro canto siamo ancora molto preoccupati per questo altro esame da rifare.
Volevo chiederle questo: è possibile che questa impennata possa essere determinata anche da infiammazioni minori, come problemi relativi a traumi accadute nei mesi scorsi?
Nel mese di gennaio mia madre ha riportato un trauma cranico e la frattura del coccige in quanto è caduta su una lastra di ghiaccio. A seguito di quell'incidente è stato sottoposta a tac alla testa, raggi alla colonna vertebrale e bacino.
La ringrazio ancora per la Sua Disponibilità.

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
senta pure il parere dell'ematologa che ha visto sua madre perchè ha avuto il privilegio di visitarla.
Lei mi ha mandato una elettroforesi in cui l'albumina è sotto i valori minimi e quasi tutte sono Gamma globuline con una immunofissazione che segnala la presenza di una componente monoclonale IgGK, se non ricordo male.
Ora si aggiunge anche l'anemia molto marcata che non è certo un segno favorevole per escludere una emopatia.
Tanto più che nessuno pensava ad una leucemia ma un mieloma che è una cosa diversa.
Le ribadisco che senza vedere il tracciato io non posso esprimermi: se la componente delle Gamma globuline è a campana larga, sua madre potrebbe avere per esempio patologie a carico del fegato come una cirrosi misconosciuta.
Se vede un grafico con una punta all'inizio e un'altra più alta alla fine significa che sua madre ha una grossa componente monoclonale in zona gamma e quindi un mieloma, che sarebbe avallato dalla presenza della grave anemia descritta.
Le ricordo che l'anemia è uno dei segni del mieloma in fase avanzata.
Le ho anche detto che se vuole può scannerizzare le pagine dei risultati e inviarle a v.caldarola.doc@gmail.com
Senza dati concreti io non posso fare di più per lei e per sua madre.
Restando a disposizione la saluto cordialmente.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#6] dopo  
Utente
le invio il grafico scannerizzato per avere un quadro più dettagliato.

[#7]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
come sospettavo sua madre ha un mieloma!
Credo che sia opportuno ricoverarla in ematologia domani stesso.
E' necessario eseguire tutte le valutazioni necessarie ed eventualmente iniziare la terapia specifica.
Faccia i complimenti alla Ematologa che ha mostrato una ignoranza da 30 e lode!
Mi faccia sapere, se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#8] dopo  
Utente
Domani ci recheremo nuovamente in un laboratorio per effettuare nuovamente l'elettroforesi e decidere come muoverci.
La ringrazio per la Sua cereale risposta.

[#9]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Signore Caro,
non cambierà la situazione.
Il tracciato di sua madre è di una chiarezza cristallina in più è molto anemica e magari ha già dolori ossei: non occorre essere dei geni per porre la diagnosi.
Ad ogni modo mi faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola