Mangiarsi le unghie e problemi respiratori

Buongiorno, avevo una domanda che mi sta facendo preoccupare. Premetto comunque che sono abbastanza ipocondriaco. Mi domandavo se, mangiandosi le unghie, potessero distaccarsi degli invisibili filamenti che verrebbero respirati data la vicinanza della mano con il naso... e quindi se potessero indurre col tempo problemi respiratori. Mi chiedevo anche se queste particelle inalate potessero indurre nel lungo andare un effetto cancerogeno simile a quello delle fibre di asbesto quando vengono inalate.
Se potreste rassicurarmi,
Grazie mille
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
stia pure tranquillo.
Non è descritta una "onicosi polmonare".
Le sue sono paure immotivate.
L'onicofagia, se spinta all'estremo, oltre a essere esteticamente sgradevole, può provocare problemi alle unghie.
Perciò veda di controllarsi. Non certo per i polmoni ma per avere delle mani decenti.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, in effetti anche su internet non vi era nessun accesso a problemi polmonari derivati dal mangiarsi le unghie. Solmente le volevo chiedere se, nonostante nessuno ci abbia mai "pensato", potesse essere biologicamente plausibile quanto ho scritto sopra; ovvero filamenti che con il mangiarsi le unghie si staccano e sono invisibili ad occhio nudo, che poi con la respirazione potessero entrare nell'apparato respiratorio causando danni in altri modi oppure in modi simili all'asbesto.

Grazie
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
No....
Saluti,
Dott. Caldarola.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, quindi non è neanche lontanamente possibile; giusto?

Scusi è che essendo ipocondriaco ho bisogno di rassicurazioni

Grazie ancora

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa