Utente 455XXX
Salve,
da circa 5 mesi accuso un fastidio all' interno del glande, dovuto secondo il mio urologo dallo streptocco agaltiae.
ho eseguito il primo tampone uretrale con esito positivo allo streptocco agalatiae è curato con bactrim senza esito positivo. rifatto secondo tampone dopo circa 1 mese sempre positivo è curato con azitromicina.
Esiste una cura per debellare questo streptocco ???
Potrei aver preso questo streptocco da delle forti scariche di diarrea ???

grazie mille della risposta

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
lo Streptococcus Agalactiae (o B) è un batterio commensale della flora vaginale e talvolta colonizza l'ultimo tratto di uretra.
Dubito fortemente che il batterio sia la causa della sia uretrite, anche perchè molto sensibile agli antibiotici.
Le consiglio di rifare il tampone uretrale presso un centro qualificato chiedendo anche l'individuazione di patogeni intracellulari genito urinari che possono sostenere uretriti aspecifiche di lunga durata e vanno opportumamente trattati.
Deve fare specificare dal medico tampone uretrale per ricerca (molecolare) di patogeni genito - urinari, altrimenti le ricercano i germi comuni, come hanno fatto.
Vada dal suo curante che in tema di burocrazia è certamente più esperto di me.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.