Utente
Salve,
sono un ragazzo fabico che ha avuto una crisi emolitica a 3 anni dopo l'ingestione di piselli freschi, in conseguenza alla quale ho subito una trasfusione. A tal proposito vorrei chiedere due cose:

1) Quali esami è possibile fare per comprendere il livello del mio favismo? La malattia mi è stata attribuita in seguito alla crisi emolitica, da allora non ho più consumato esclusivamente nè fave nè piselli in automatico, senza fare ulteriori accertamenti;

2) Quali alimenti non è possibile consumare e questo dipende dal grado di favismo che ho? Mi spiego, ho letto ultimamente che sarebbe proibito fare uso di alcune alimenti, come soia, mentolo e arachidi, che io ho mangiato regolarmente senza conseguenze. Come mai?


Grazie in anticipo per la risposta

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
20% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Salve,
deve effettuare una valutazione quantitativa della G6PDH.
Tanto più è basso il suo livello tanto più è esposto alle crisi emolitiche.
Resta tuttavia che in via precauzionale lei dovrebbe evitare farmaci e alimenti che inneschino la crisi: perchè piccole crisi emolitiche che decorrono in modo clinicamente silente non sono benefiche nè per lei nè per la sua colecisti.
Saluti cari.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola