Utente 410XXX
Salve dottore,

a seguito di una ferritinemia alterata, mi è stato prescritto un ecografia all'addome, il cui referto recita come segue:

"Fegato di regolare volume, morfologia ed ecostruttura. Non lesioni focali. Colecisti a pareti regolari senza calcoli. Porta e vie bilieri regolari. Pancreas nella norma. Reni in sede di regolare volume e morfologia. In corrispondenza dell'area surrenalica di destra formazione ipoecogena rotondeggiante di circa 2.5 cm, potrebbe essere ascrvibile ad adenoma (se ne consoglia controllo TC). Milza regolare. Aorta regolare. Vescica bene espansa a profili netti entro di essa non si rilevano calcoli nè lesioni aggettanti. Prostata regolare."

Ora, parlando di "formazioni", si sa, viene sempre paura e inefetti a me ne è venuta molta. Il medico ecografista mi ha rassicurato escludendo la natura maligna della formazione, parlando piuttosto di una possibile cisti. Tuttavia, ha aggiunto che l'approfondimento è la prassi in questi casi. Vorrei chiedere anche a voi un parere e se inefetti è possibile da questo referto escludere una seria patologia (se si, perchè è possibile?). Inoltre volevo chiederle se quanto riscontrato può essere collegato all'iperferritinemia rilevata di recente (491 ug/L contro il limite massimo di 250 ug/L, pur avendo transamenasi, GGT, sideremia, creatinemia, azotemia, glicemia, quadro lipidico, emocromo e formula tutti all'interno dei limiti d normalità).

Vi chiedo anche un'ultima cosa. Il medico ecografista inizialmente ha suggerito una TAC con constrasto quale esame di approfondimento (come recita il referto), tuttavia prima di lasciarci ha convenuto che probabilmente la RMN con constrato potrebbe essere più idonea, pertanto mi ha suggerito di protendere (senza fretta) verso quest'ultimo esame. Siete d'accordo anche voi?

Vi ringrazio per il tempo e la dedizione. Saluti

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
una neoformazione surrenalica individuata all'ecografia merita sempre un approfondimento con un esame di II livello.
Una TC prima e dopo mdc, eseguita con apparecchio di ultima generazione e letta da un radiologo esperto è un mezzo estremamente accurato per lo studio dei reni e dei surreni.
In tal senso non vedo la necessità di ricorrere alla RM che invece può presentare dei limiti.
E' anche molto utile che lei esegua una TC del torace, prima e dopo mdc, onde escludere patologie polmonari che possano avere provocato un così cospicuo innalzamento della sua ferritina.
In conclusione il mio consiglio è quello di eseguire una TC total body.
Ne parli con chi la segue ed ha il privilegio, che a me è negato, di poterla valutare clinicamente e direttamente.
Cordialità.
Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 410XXX

Gnetile dottor Caldarola,

la ringrazio per le sue sempre esaurienti risposte.
Il curante mi ha inefetti prescritto una TC con e senza mezzo di contrasto in quanto preferibile alla RMN per l'approfondimento dei tessuti in questione. Per il momento limitata all'addome. Per quanto concerne l'iperferritinemia, prima di procedere ad ulteriori indagini, mi è stato indicato di ripetere gli esami del sangue (integrandoli con altri indici) tra un mese e mezzo, durante il quale mi è stato detto di rimuovere rigorosamente gli alcolici (di cui ho ecceduto nei week end). In caso di non osservato trend in diminuzione, andremo ad approfondire anche il torace. Non so se conviene con quanto indicato. Ad ogni modo, mi farebbe piacere tenerla aggiornata. Infine dottore, Le vorrei chiedere se per caso questa formazione surrenalica (ascrivibile ad adenoma, come recita il referto) potrebbe essere la causa di un leggero fastidio (che si manifesta ogni tanto) a livello addominale (in corrispondenza del fegato) talvolta irradiato restrosternalmente.
La ringrazio per il suo tempo e la sua dedizione.

Codialità.

[#3] dopo  
Utente 410XXX

Gentile dottor Caldarola,

ho eseguito oggi TC addome completo c/s mdc. Di seguito il referto:

TECNICA DI INDAGINE
Esame eseguito con Tomografo TC multistrato (Aquilion Toshiba) con tecnica multifasica prima e
dopo infusione ev di mdc non ionico.
REFERTO
Fegato di regolare morfologia e dimensioni esente da lesioni focali.
Colecisti non calcolosa e vie biliari non dilatate.
Pancreas regolare per dimensioni e struttura; il dotto pancreatico principale presenta calibro
regolare.
Reni in sede di normali dimensioni e struttura.
A carico del surrene destro formazione ipodensa di circa 28 mm di sicuro significato benigno con
sottile caspula periferica in diagnosi differenziale tra adenoma e cisti, per il quale può essere
proposto follow up dimensionale ecografico. Per una migliore caratterizzazione della lesione è
indicato studio RM dell'addome superiore.
Surrene sinistro nella norma.
Milza di dimensioni regolari a struttura omogenea.
Non linfoadenopatie intra e retroperitoneali.
Non versamento peritoneale.

Volevo un parere sul referto, e un chiarimento (se deducibile dal referto) sulla frase :" in diagnosi differenziale tra adenoma e cisti": in particolare non mi è chiaro se trattasi di adenoma o cisti. E' verosimile che l'RM sia stata suggerita per chiarire questo punto?
Dottore, dimenticavo anche di riportare che la mia pressione arteriosa è sempre stata regolare (on average: 120/75), questo lo faccio presente in quanto durante l'esame ultrasonografico eseguito in principio (vedi primo post del 9/11/2017), mi era stata chiesta questa informazione dal medico ecografista.

La ringrazio per il Suo tempo e per la Sua dedizione.


Cordialità

[#4] dopo  
Utente 410XXX

Gentile dott. Caldarola,

circa l'iperferritinemia citata in concomitanza del primo post, ho ripetuto gli esami a distanza di 45 giorni, durante i quali ho cercato di mantenere il piu' possibile un'alimentazione sana ed equilibrata, eliminando l'alcool. La ferritina ha evidenziato un trend in diminuzione (da 491 a 401 ug/L) pur essendo ancora elevata. Di seguito il referto completo:

ESAMI SANGUE
Globuli bianchi (WBC) 5,77 10^3/µL 4,00 - 10,80
Globuli rossi (RBC) 4,44 10^6/µL 4,50 - 5,50 *
Emoglobina (Hgb) 144,0 g/L 140,0 - 180,0
Ematocrito (Hct) 43,6 % 42,0 - 52,0
Volume corpuscolare medio (MCV) 98,1 fL 82,0 - 94,0 *
Emoglobina corpuscolare media Hgb (MCH) 32,4 pg 27,0 - 36,0
Concentrazione media emoglobinica (MCHC) 330,6 g/L 320,0 - 370,0
RDW (indice di anisocitosi) 12,1 % 12,0 - 17,0
Piastrine (PLT) 216 10^3/µL 130 - 400
FORMULA LEUCOCITARIA
Granulociti Neutrofili 51,7 % 40,0 - 74,0
Granulociti Eosinofili 2,9 % 0,0 - 8,0
Granulociti Basofili 0,8 % 0,0 - 1,5
Linfociti 36,2 % 20,0 - 45,0
Monociti 8,4 % 3,4 - 11,0
Granulociti Neutrofili 2,98 10^3µ/L 1,50 - 8,00
Granulociti Eosinofili 0,17 10^3µ/L 0,00 - 0,80
Granulociti Basofili 0,05 10^3µ/L 0,00 - 0,20
Linfociti 2,09 10^3µ/L 0,90 - 4,00
Monociti 0,49 10^3µ/L 0,20 - 1,00

V.E.S.: 2 mm/h 2 - 28
SIDEREMIA: 83 µg/dl 70 - 180
Ferritina: 401 ug/L 20 - 250 *
TRANSFERRINA: 211 mg/dl 200 - 360
INDICE DI SATURAZIONE: 31,47 % 30,00 - 40,00
PROTEINA C REATTIVA: 0,08 mg/dl < 0,50
VITAMINA B12: 316 pg/ml 211 - 911

Ci sono ulteriori indagini che io posso fare (i.e. radiografia toracica, come citava in un post precedente, e/o altri specifici esami del sangue)?

La ringrazio per il Suo tempo e per la Sua dedizione.

Colgo l'occasione per augurarLe un lieto Christmas time in vista delle vicine festivita'.

Cordialita'