Utente 198XXX
Buongiorno,

Si può avere un'anemia da carenza di ferro con un mcv normale? So che di solito l'anemia sideropenica comporta un mcv più basso del normale.

I miei valori:
emoglobina 11.7 (12-16)
ematocrito 36.4 (36-48)
MCV 86.3 (80-100)
MCHC 32.1 (32-37)

sideremia 66 (60-158)
ferritina 5.02 (13-150)

Si può parlare di anemia da carenza di ferro nonostante non sia microcitica nel mio caso? é opportuna una integrazione di ferro con questi valori?

Ho anche misurato la B12 e l'acido folico:
B12 232 pg/ml (170-900)
Folato 4.82 ng/ml (2-17)
Sono da considerarsi valori bassi che possano far sospettare un altro tipo di anemia?

Vi ringrazio in anticipo.

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Cara Signora,
11.7 di Hb è, in una donna significativa di una iniziale anemia (sideropenica).
E' del tutto normale che finchè la sua ferritina non scenderà a valori prossimi allo zero, con conseguente abbassamento della sideremia, i suoi valori globulari saranno normali.
Ovviamente conviene non aspettare tale evento o che l'Hb scenda a 9g/dl.
Conviene procedere all'integrazione marziale, per bocca o per via EV, previa comprensione della causa che determina la deplezione del ferro di deposito (flussi abbondanti e/o irregolari, scarsa introduzione di alimenti ricchi di ferro, alterato assorbimento dell'elemento, perdite occulte e asintomatiche dall'apparatoo digerente.)
Cordiali saluti e buona giornata.
Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 198XXX

Grazie.

Come si fa a comprendere la causa dell'anemia sideropenica? Ho sempre avuto una carenza di ferritina, anche in buone condizioni di salute, con alimentazione varia e ciclo nella norma.

Il ferachel forte è un buon integratore?

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Cara signora,
a questo punto lei dovrebbe effettuare un sangue occulto fecale su tre campioni e uno screening ematochimico per la celiachia.
Tale screening pur non essendo diagnostico al 100% potrebbe suggerire la presenza di una celiachia subclinica che è spesso alla base di sideropenie inspiegabili.
Inoltre è importante anche valutare la Transferrina e il TIBC per ricavarne l'indice di saturazione.
Per os il miglior prodotto per reintegrare la carenza di ferro è il Solfato di ferro (ferrograd) o il gluconato di ferro.
Gli integratori lasciano il tempo che trovano con 5 di ferritina.
Tuttavia non tutti i pazienti tollerano la terapia marziale per via orale che è indubitabilmente irritante per l'apparato gastro - intestinale ed è poco efficace se vi sono alterazioni dell'assorbimento.
Io personalmente preferisco la terapia di carico con ferro per via EV, che è molto più efficace, sicura se la prima dose è somministrata con il giusto criterio, e porta rapidamente a un recupero dei depositi marziali e alla ripresa della attività eritropoietica del midollo osseo.
Ne parli con il suo curante.
Saluti cari.
Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio ancora,

Il ferachel forte me lo aveva suggerito proprio il mio medico perchè è molto tollerabile per lo stomaco e di gran lunga più biodisponibile rispetto ai comuni integratori di ferro.

Per l'esame del sangue occulto, mi avevano detto in laboratorio che bastasse un solo campione. Quindi dovrei usare tre contenitori diversi con campioni di giorni diversi?

[#5]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
si tre contenitori diversi.
Spesso li rilasciano nello stesso laboratorio.
Non si dimentichi della celiachia.
Saluti.
Caldarola.

[#6] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio della disponibilità. Mi sembra difficile che possa essere celiachia subclinica però. La mia ferritina è bassa da molti anni. Donavo il sangue da ragazzina e credo sia scesa in quel periodo, non risalendo più (ho dovuto smettere di donare per questo). Poi la mia alimentazione è stata sempre ricca ma evidentemente non bastava a far risalire le scorte. Solo da poco tempo è scesa l'emoglobina, ma nell'ultimo anno la mia alimentazione è stata molto carente per altre ragioni. Ecco perchè non credo sia celiachia, avrei avuto sintomi nell'arco di 15 anni..
La cosa che semmai può preoccuparmi è l'eventuale perdita ematica da lesioni gastrointestinali eventuali dovuti alla gastrite e al reflusso. Solo che effettuare la gastroscopia mi spaventa un po'.