Utente 492XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 22 anni, possiedo una certificato medico superiore rilasciato da ufficiali medici in quanto svolgo attività di volo remunerata, sono dunque ogni anno ritenuto idoneo allo svolgimento della professione da vari specialisti.
Lo scorso dicembre dopo un periodo di forte stress ho iniziato a provare un forte senso di vertigine appena sceso dall’ascensore, il sintomo si è ripresentato nei successivi giorni. Ho etichettato l’evento come stress e sono andato avanti fino a dimenticarlo. Con molta curiosità ho notato che a volte la stessa situazione si presentava nei bagni pubblici. Un mese fa varie volte ho preso l’ascensore senza notare nulla di quanto elencato.
Questa mattina mi trovavo al porto, ho camminato un paio di metri su un pontile e ho avvertito un fortissimo senso di instabilità quasi a paralizzare le gambe che mi ha costretto a tornare sulla terra ferma, la sensazione si è alleviata nel giro di pochi minuti.
Attualmente la vedo come qualcosa di inspiegabile, ho centinaia di ore di volo alle spalle anche con velivoli acrobatici e non ho mai avuto alcun tipo di problema

[#1] dopo  
Dr. Anna Potenza

28% attività
20% attualità
16% socialità
CIAMPINO (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2017
Gentile utente, si può fare l'ipotesi che lei, preoccupato per il forte senso di vertigine appena sceso dall’ascensore, sintomo che si è ripetuto nei giorni, come riferisce, si stia sorvegliando con eccessiva ansia, fino ad associare disturbi diversi, e forse estranei, a quella prima crisi. Ad una componente ansiosa di natura psicologica non può tuttavia essere attribuita l'intera sintomatologia che riferisce, e sarebbe imprudente non fare accertamenti medici. Il fatto che lei abbia un certificato di idoneità al volo non esclude che sia intervenuto qualche nuovo disturbo. Per sua tranquillità giro il consulto ai nostri colleghi medici, facendole in ogni caso tanti auguri ed invitandola alla serenità d'animo, che aiuta sempre.
Dr.ssa Anna Potenza - Ciampino (RM)

[#2] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Concordo, e anche se giovanissimo e in ottima salute è bene che faccia un controllo otorinolaringoiatrico che escluda un interessamento del relativo apparato (equilibrio).

Cordialmente.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica