Utente
Come da titolo, venerdì della scorsa settimana per due volte ho visto la mia minzione rossastra, per poi diventare normale.
Da quel giorno ho episodi di fitte al fondo schiena e al finco sinistro che si irradiano avvolte alla pancia.
Ieri sera ero tornato normale, ma poco prima di pranzo ho avvertito un dolore questa volta sulla pancia tipo spilli.
Gli episodi di dolore più intenso sono accompagnati da vomito, in parte risolto con biotecasi.
Il medico di famiglia mi ha detto di bere molto acqua e mangiare leggero e mi ha riferito di probabile renella.
VI chiedo non ci sono degli antidolorifici o altri farmaci che facilitano l'eventuale espulsione rendendo la vita vivibile al paziente?

Grazie.

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente,
dalla sintomatologia descritta è verosimile che si tratti di una "colica renale". La stessa va accertata con una banalissima ecografia renale o dell'addome superiore. Bere molto non è sempre indicato: se vi fosse una idronefrosi da ostruzione, che clinicamente può essere paucisintomatica, l'assunzione di grandi quantità di liquidi sarebbe controproducente.
In quanto al dolore: sconsigliati gli antispastici, molto consigliato il diclofenac per im che ha dimostrato una peculiare capacità di ridurre la pressione nelle vie escretorie del rene affetto, oltre all'effetto antalgico diretto.
1) Ecografia renale o dell'addome superiore.
2) somministrazione di diclofenac o in subordine altri FANS se non controindicati.
3) Prescrizione di terapia idropinica dopo valutazione ecografica.
Ne parli con il suo Medico di fiducia, ovviamente.
Cordialità.
Dr.Caldarola
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Grazie della risposta, volevo chiederle:
1) I tempi eventuali di evacuazione dell'eventuale calcolo quali sono?

Grazie

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Dipendono dalle dimensioni del calcolo, dalla morfologia del suo apparato escretore.
Sinceramente dubito che si tratti di "renella" se ha avuto ematuria.
Una valutazione ecografica è imprescindibile.
Saluti.
Dr.Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
La farò sicuramente, ma intanto lei ritiene che il diclofenac possa aiutarmi in questi giorni per i miei problemi di dolore e vomito.
Grazie per la pazienza.

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Il vomito è verosimilmente un riflesso relato al dolore.
Parliamo di consulto telematico ed io non l'ho visitata.
Non conosco neppure se vi siano dei sintomi che facciano sospettare una infezione batterica sovrapposta.
Il Diclofenac potrebbe essere utile.
Ma la deve valutare un medico in carne ed ossa.
Oggi il Suo curante di fiducia e' in servizio.
Si faccia venire a vedere a domicilio o vada a studio.
Si è eroi anche senza trattare casi di COVID 19
SI è sfaticati in ogni momento se non si lavora per ciò per cui il 27 si riceve lo stipendio.

Cordialità vivissime.
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#6] dopo  
Utente
Sonno pienamente d'accordo, nel frattempo posso muovermi, fare sport, andare in auto oppure devo stare fermo?

Grazie

[#7]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Mi scusi...ma se ha dolore, vomito; se non si "sente bene" come fa a pensare a fare sport?
Non deve stare immobile in un letto. Ma chi ha dolore colico le assicuro che allo sport non ci pensa proprio.
Mi fa pensare che il suo dolore non sia così "insopportabile".
Ciò che, se fosse mio paziente dovrebbe fare, glielo ho già detto.
Ha sentito il Curante? Che le ha detto? Che viene a vederla domani o la riceve in studio stasera? Al medico ci può andare con l'auto ;)
Un caro saluto.
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#8] dopo  
Utente
Certo, il dolore va e viene. Il medico curante mi ha detto di si per il diclofenac e di continuare a bere molta acqua. L'ipotesi presa in considerazione dal mio medico curante e che la sabbia continui ad uscire. Mi ha consigliato di bere molta acqua. In proposito, acqua e limone potrebbe andare bene?
Grazie.

[#9]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Abbia pazienza: sull'acqua e limone si consulti con il suo medico. A quanto pare Lei ha una intera spiaggia di sabbia nel suo rene!! Se ci mette gli ombrelloni tenga conto delle normative regionali sulla distanza. :D
Un caro saluto.
Dr. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola