Battito all'addome?

Salve dottori.
Sono un ragazzo di vent'anni, obeso, normoteso, non fumatore, quasi astemio e ho i valori ematici tutti nella norma.
Sono una persona ipocondriaca ed il fatto di essere obeso costituisce per me un fattore di angoscia che aggrava la situazione, visto che i soggetti obesi sono maggiormente esposti a rischi cardiovascolari.
Ora ultimamente sono venuto a conoscenza che una delle tante patologie per cui il mio stato sia fattore di rischio è l'aneurisma addominale e informandomi maggiormente, uno dei sintomi è la pulsazione addominale avvertita tramite palpazione.
Adesso, l'altro giorno ho effettivamente indagato effettuando una leggera pressione con la mano sulla zona dell'addome appena al di sotto dello sterno ed effettivamente ho avvertito una pulsazione in sincronia con quella del cuore.
È normale o devo preoccuparmi?
Grazie per il vostro tempo.
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve.
È del tutto normale. Smetta di palparsi .
Se realmente è preoccupato per la Sua salute dimagrisca.
Lei dovrebbe avere un BMI intorno a 25.
Calcoli il suo con la formuletta
BMI=peso (kg)/altezza(in m)elevata al quadrato.
Il Suo sovrappeso è l'unico reale fattore di rischio, specie alla sua età. Per una pletora di patologie peso correlate.
Saluti cari.
Dr. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore! Per quanto concerne il problema dell'obesità, a febbraio ho iniziato una terapia dimagrante seguito da endocrinologo, dietologo e dietista (fortunatemente non ho problemi di tiroide) e che sto tutt'ora seguendo nonostante non abbia potuto fare le visite di controllo previste a causa del covid - 19.
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Perfetto.
E da febbraio a maggio quanti kg ha perso?
Se ce lo vuole dire, ovviamente.
Cordialità.
Dr. Caldarola.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore, mi perdoni ma ho visto solo ora la sua risposta. Nella dieta che mi è stata prescritta l'obiettivo principale non è perdere peso ma il bruciare la massa grassa in eccesso, infatti una delle indicazioni che mi è stata data era di evitare la bilancia perché non avrebbe dato un reale riscontro del risultato della terapia. A me onestamente pesa molto psicologicamente anche perché essendo ipocondriaco tendo a preoccuparmi molto anche della minima anomalia.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa