Utente
Salve, sono una donna di 28 anni e peso circa 50 chili.
Di solito fumo solo occasionalmente, per lo più narghilè, non fumavo sigarette da mesi.
Ma nell'ultima settimana sono stata molto stressata e ho iniziato a fumare sigarette, negli ultimi giorni un pacchetto al giorno.

Oggi mi sono sentita male, ho avuto una forte nausea improvvisa e ho una strana sensazione al petto e una sorta di fatica a respirare.

Cercando su google, ho scoperto che esiste l'avvelenamento da nicotina e può avere anche danni seri...
è necessario recarmi da un dottore?
Chiedo online perchè vorrei evitare di dire alla mia famiglia che ho fumato così tanto... ma non voglio correre rischi, è sufficiente interrompere le sigarette?

[#1]  
Dr. Piergiorgio Biondani

28% attività
20% attualità
12% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Gentile ragazza,
con tutti i limiti di un consulto a distanza, penso che i sintomi che lei riferisce potrebbero essere correlati con l'uso eccessivo del fumo di sigaretta cui non era abituata, forse peggiorati dallo stato di stress relativo al difficile momento che sta attraversando
Dato il breve periodo in cui ha ecceduto, ritengo che la sospensione del fumo possa essere sufficiente per determinare, nel giro di alcuni giorni, un miglioramento della situazione.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.
Dr. piergiorgio biondani

[#2] dopo  
Utente
Salve, grazie mille della sua risposta! Ho diminuito il fumo ma ora avverto una sorta di bruciore alle vie respiratorie credo, nel petto e un po' nella schiena... e una sorta di fischietto quando espiro forte... può essere dovuto a questo? Ho anche pensato se può essere coronavirus? Siccome domani devo viaggiare... sono un po' preoccupata !

[#3]  
Dr. Piergiorgio Biondani

28% attività
20% attualità
12% socialità
BUSSOLENGO (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2020
Gentile ragazza,
i sintomi che lei riferisce potrebbero essere, in linea generale, indicativi di una stato infiammatorio delle vie aeree.
Si tratta comunque di una situazione che richiederebbe una visita dal vivo presso un medico di sua fiducia per meglio chiarire il quadro clinico e le sue eventuali cause.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.
Dr. piergiorgio biondani