Utente
Gentili medici,

stamattina sono stata graffiata dal mio gatto che vive in giardino. I graffi sono abbastanza dolenti, hanno sanguinato, e in alcuni punti ci sono unghiate puntiformi che sono andate piuttosto in profondità (il gatto, giocando, mi si è letteralmente aggrappato alla gamba, rimanendovi appeso per un po').
Dato che il gatto vive in giardino, e scava frequentemente nella terra per i suoi bisognini, sono preoccupata per il tetano: in queste condizioni c'è un rischio reale di contrarlo? Se vado al pronto soccorso e chiedo un'antitetanica per un graffio di gatto, faccio una figuraccia? :)
Grazie mille in anticipo!

[#1]  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
no, non fa una figuraccia ma se non ha mai fatto il ciclo vaccinale antitetanico per questo evento lei è scoperta e l'unica certezza per preservarla da questa infezione sono le immunoglobuline antitossina tetanica estratte da siero umano.
Proprio per questa provenienza, dovrebbe firmare un consenso scritto, in quanto provenienti da estratti umani di donatori volontari controllati.
In questa occasione al PS potrebbero anche iniziare un ciclo vaccinale che dovrà concludere nel tempo ma che non la preserva per questa occasione.
Ho già avuto modo di scrivere recentemente su questo argomento, per cui le allego i post delle risposte di casi simili al suo per approfondimenti.

https://www.medicitalia.it/consulti/igiene-e-medicina-preventiva/83778-una-piccola-feritina-non-sanguinate.html
https://www.medicitalia.it/consulti/igiene-e-medicina-preventiva/83632-rischio-tetano.html

Piuttosto potrebbe avere la cosiddetta malattia da "graffio di gatto" "Cat Scratch Disease" una forma di linfoadenopatia febbrile ad andamento benigno tipicamente derivante dal graffio del piccolo amico, con una lesione cutanea persistente per settimane accompagnata dall'interessamento di un linfonodo vicino (e che nulla ha a che fare con il tetano!).

Spero di essere stato esaustivo, le invio cordiali saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#2] dopo  
Utente
Comprendo. In realtà credo di essere stata vaccinata da bambina, e di aver effettuato i richiami successivi che fanno fare a scuola, ma da allora sono passati ben più di dieci anni.
A questo punto non so come comportarmi... le immunoglobuline per un graffio di gatto non sono un provvedimento eccessivo? I graffi sono rimasti un po' arrossati e in rilievo. Lei cosa mi consiglia di fare?

[#3]  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Il Tetano si può prendere anche con una puntura accidentale con una spina di rosa....
Cosa vuole che le dica, ecco perchè ribadisco sempre che bisognerebbe essere in regola con questa vaccinazione a scanso di pericoli. Ne io, ne presumo nessun altro collega le firmerebbe la certezza che non possa contrarre nulla.
Comprendo la seccatura di farsi somministrare delle immunoglobuline in PS con un consenso. Tra l'altro non vedendo la ferita non posso giudicare.
Però farle vedere al suo Medico curante mi sembra una cosa semplice da fare...
Saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio.