Utente 194XXX
Nelle ultime analisi eseguite per controllo a distanza di un anno e per una stanchezza non giustificata fin dal mattino sono emersi i seguenti valori alterati:
emocromo:
volume globulare medio 92,60 (77-91) che è da sempre un pò più alto
granulociti eosinofili 6,40 (1-6)
ves, ferro, azotemia, glicemia 99, creatinina, acido urico, nella norma.
Colesterolo totale 212, hdl 46, rapporto colesterolo totale hdl: 4,57 (indice di rischio)
colesterolo ldl 145, trigliceridi nella norma, elettroforesi proteica pure con alcuni dati segnalati:
globuline alfa 0,86 (0,4-0,8)
globuline gamma 1,51 (0,9-1,4)

albumina 54,77 (55-64)
globuline alfa 1: 2,89 (4,2-7,2)
globuline alfa 2: 11,26 (7-9)
rapporto albumina/globuline: 1,21 (1,2-1,7)

Blirubina frazionata:
totale 0,36
diretta 0,06 (0-0,3)
indiretta 0,30

got/ast 21
gpt/alt 21

gamma gt 66 (7-32)
ldh, cpk, sodio, potassio, pcr nella norma
ANA test presenti: 1:160 pattern omogeneo (valore presente da 2 anni, precedenti a 1:80)
Anca (negli esami precedenti erano debolmente positivi i panca), Ena, AMA assenti

Nelle urine sono fuori norma:
urobilinogeno 2,0 (assente)
proteine 20 (0-15)
emoglobina 0,03 (assente)
emazie tracce (emoglobina e tracce presenti sempre da oltre 10 anni).

Assumo lansoprazolo 30 mg per esofagite diagnosticata anni fa e ricomparsa recentemente attraverso visita da otorino; cymbalta 30 mg per dolore neuropatico (poliradicolopatia-denervazione cronica a carico di tutta la muscolatura di grado lieve e marcato nei piedi. Nessun danno ai nervi sensitivi. Sospetta sofferenza del motoneurone). Altri disturbi: degenerazione retinica occhio dx operata con laser per 2 volte, test di Schirmer positivo per ipolacrimazione. Teleangectasie e v.reticolari su tutte le gambe senza compromissione circolazione profonda.
Emorroidi interne ed esterne rilevate da colonscopia due anni fa.
Sintomi: astenia, debolezza gambe, tremori, cefalea frequente, rigidità avvertita soprattutto a livello prossimale.

Gentili medici, ho prenotato un eco all'addome e chiedo cortesemente un vostro parere al riguardo. Il dato è significativo e merita approfondimenti? E in quale branca? Epatologia o immunologia? Può trattarsi di una malattia autoimmune sistemica? Grazie per l'attenzione, cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale

24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile signore. L'ecografia addome chiarirà qualche aspetto al riguardo dell'aumento delle gammaGT. Per il resto, bisognerebbe valutare bene l'esame obiettivo. Si potrebbe sospettare una malattia autoimmunitaria, ma solo una buona visita clinica può affrontare il problema. Mi sembra che lei debba rivolgersi ad un reumatologo
Dr.ssa Provvidenza Fodale

[#2] dopo  
Utente 194XXX

Gentile dottoressa, La ringrazio molto per i consigli che seguirò e per la celere risposta.