Utente 260XXX
Buongiorno.
Nel 1999, mi è stata diagnosticata l'ipercolesterolemia familiare. Da allora assumo statine (20 mg la sera), su prescrizione dello specialista.

Tramite ecografia, mi hanno diagnostica steatosi epatica, (accumulo di grasso nel fegato).
Ultimamente, mi hanno riscontrato un'anemia. Ho letto il bugiardino del medicinale che prendo, e come effetto collaterale provoca anemia.
Ho sospeso il farmaco per un mese, e hanno trovato ancora i valori bassi.
Sospendendo il farmaco, che rischi ci possono essere, oltre a livelli di colesterolo elevati?
La lipopriteina a (LPa), è sempre stata nella norma.
Ci sono farmaci alternativi con meno effetti collaterali?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Esistono anche i policosanoli,
seppure con valutazioni discordanti circa i risultati,
ne parli necessariamente con il suo specialista.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it