Utente 372XXX
ciao sono tre mesi che faccio indagini per la mia pressione bassa che mi porta vertigini e svenimenti ho fatto l'eco dopler cardiaca , ecg ,ecg dinamico e la visita cardiologica e non è uscito niente . Andando a fare le analesi generali è uscito che l acth era basso e facendo di nuovo le analesi è uscito regolare , ho fatto anche una visita endocrinologica e non è risultato niente di irregolare. ho provato a prendere il gutron ma non mi alzava la pressione che cosa puo essere?cosa posso fare per stare un po meglio? la mia pressione più bassa è stata 80 40 mentre quella più alta è stata 130 110 .... ho 14 anni peso 60 kg e sono alto 165cm....

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Sig.re,
l'ACTH da quanto ho capito è normale.
Tutte le indagini effettuate, strumentali ed ematochimiche (che non riporta) afferma che sono nella norma.
Ricordi che il dosaggio dell'ACTH risente molto non solo della metodica di laboratorio ma anche della modalità del prelievo, che va immediatamente immerso in ghiaccio.
Diversamente si possono avere valori non corrispondenti alla realtà.

Io purtroppo non posso prendere visione delle indagini ematochimiche che ha eseguito: devo accettare il dato che l'ACTH e tutti gli altri valori siano normali.

Perciò, invitandola a farsi misurare la pressione arteriosa omerale da un medico, secondo i criteri canonici, con uno sfigmomanometro possibilmente a mercurio o comunque non aneroide, ed esortandola ad evitare l'automisurazione con apparecchietti elettronici di assai dubbia precisone, si può concludere che Ella sia affetto da ipotensione arteriosa costituzionale, un tempo definita ipotonia arteriosa costituzionale.
Di ciò non deve preoccuparsi perchè se è pur vero che la medesima produce sintomi sgradevoli, è statisticamnete provato un minor stress sulle pareti arteriose nei soggetti come lei, con una aspettativa di vita evidentemente più lunga per minore "logoramento" arterioso.
I farmaci, come il Gutron, sono poco efficaci, se lo sono per tempi brevi e caratterizzati da effetti collaterali da stimolazione alfa recettoriale come piloerezione (pelle d'oca), formicolii al cuoio capelluto, ansia.
Altro farmaco usato come sintomatico da decenni è la Diidroergotamina, la cui funzione è quella di "spremere" le gosse vene periferiche e aumentare la pressione arteriosa con questo meccanismo.
Anche per questo farmaco la risposta è soggettiva e non sempre risolutiva.
Ma se vuole ne parli con il suo curante.
Infine, anche se non lo cita, sono sicuro che la visita cardiologica abbia compreso anche un ecocolordoppler cardiaco e che questo sia risultato "perfetto".
Cordialità.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.