Utente 149XXX
buongiorno, in infortunio sul lavoro dal 1 febbraio u.s.,per frattura multipla scomposta alla testa omerale sx, distacco del trochite e parziale rottura del radio sx, ho portato desault per 42 gg, eseguito ciclo di 50 gg di magnetterapia, 8 applicazioni di SCENAR e attualmente faccio 3 sedute settimanali di fisioterapia in ospedale e mezz'ora/1 ora di esercizi a casa giornalieri e ancora 1 applicazione settimanale di SCENAR).
Sebbene abbia recuperato in parte alcuni movimenti del braccio, altri mi sono ancora del tutto preclusi (tipo allacciarmi il reggiseno o alzare il braccio tenendolo dietro la schiena).
Inoltre i dolori sono tutt'ora molto forti, al punto da svegliarmi la notte e non riuscire piu' a prender sonno (e per problemi di esofagite etc., devo limitarmi con gli antidolorifici).
Stamane il medico Inail voleva accordarmi ancora 1 mese ,ma temendo reazioni ostili al lavoro, ho preferito accettare 15 gg, giusto per finire questo ciclo in ospedale, sperando di poter effettuare l'altra serie di applicazioni in un orario che mi permetta di riprendere il lavoro, utilizzando magari solo l'ora di permesso per andare in ospedale.

Detto questo le 3 domande sono queste:
1) il medico mi dice che eventualmente se vorrò riprendere di mia volontà il lavoro dovro' firmare che è mia responsabilità.
si chiudera' l'infortunio e si valuteranno i postumi. Sicuramente non sarò guarita alla data del 19 aprile: mi sto forse mettendo in una situazione per me svantaggiosa, ai fini di una corretta liquidazione dei danni avuti?

2)se il datore di lavoro si rifiutasse di accordarmi l'ora di permesso per la fisioterapia (lun-merc-ven), come posso fare ? Ho solo 5 anni di anzianità di servizio,49 anni , lavoro nel commercio come segretaria e ho sentito che oltre i 3 mesi d'infortunio potrei rischiare il licenziamento..
E' vero che il danno mi è stato provocato dall'Azienda (pavimento bagnato non opportunamente segnalato dall'impresa di pulizie in appalto)...ma visti i tempi di crisi..non vorrei si scegliesse di sfoltire un po' !!

3) la risonaza mi segnala che la cuffia dei rotatori presenta tendini assotigliati,con alterato segnale edemigeno nel sovra e sottospinoso, vi è raccolta di liquido nel recesso ascellare ,artrosi acromion-claveare con distensione della capsula e falda di versamento nella borsa sottocoracoidea e subacromion-deltoida..Nella sua esperienza, potrei avere un punteggio d'invalidità anche di poco superiore al minimo, tale da poter aver diritto ad una minima rendita mensile? Sto spendendo una piccola fortuna in cure mediche, molte di cui in solvenza e nessuno mi rimborserà, nè il datore, nè l'inail che mi dice pagherà solo i ticket.. e per di piu' l'ortopedico mi conferma che il mio braccio non sarà piu' come prima..

Grazie per l'aiuto che saprà darmi.Cordialità

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
A mio parere dovrebbe rientrare quando la situazione è più o meno stabilizzata facendo presente al medico INail le eventuali problematiche che potrebbe avere sul lavor; per quanto riguarda la rendita mensile non dovrebbe avere diritto (si può avere solo con un danno biologico di almeno il 16%). Per i permessi e gli altri problemi amministrativi provi a chiedere al Patronato.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 149XXX

grazie per la pronta risposta.buona giornata