Utente 158XXX
Salve, sono una ragazza di 29 anni. mi rivolgo a voi per avere una risposta concreta prima d'imbarcarmi nella richiesta per l'invalidità. Premetto che non sto cercando di ottenere un assegno, ma solo la possibilità di iscrivermi alle liste speciali, se il mio caso lo merita. Nella totale ignoranza della materia non so tradurre in cifre e diotrie cosa esattamente il medico ha riscontrato negli anni, so per quello che mi è sempre stato detto che ho un ambliopia profonda nell'occhio dx, in parole semplici in quell'occhio non vedo per nulla. Mentre in quello sx sono miope e recupero con l'ausilio della lente. Il quesito è questo: che percentuale mi spetta facendo la domanda come invalido civile? Riuscirei a raggiungere il 46% il minimo consentito per legge?
Vi ringrazio anticipatamente. Distinti Saluti. Silvia

[#1] dopo  
Dr. Francesco Fama'

20% attività
0% attualità
0% socialità
RIPOSTO (CT)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2010
Il problema dell'invalidtà per un occhio ambliope è legato: - alla gradazione dei due occhi ed all'acuità visiva raggiunta in ogni singolo occhio ed eventualmente il risultato della perimetria automatica compterizzata eseguita in ambo gli occhi ed eventualmente in binoculare.
Senza queste informazioni non è possibile rispondere adeguatamente.
Dr. Francesco FAMA
Specialista in Oftalmologia

[#2] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Non raggiunge il 46%, poichè la cecità monoculare (con l'altro occhio che vede 10/10 con correzione) è valutata con il 30%.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#3] dopo  
Utente 158XXX

vi ringrazio tanto per la risposta! non speravo in tanto. altri medici a cui mi sono rivolta negli anni non sono stati mai così tanto esaustivi!