Utente 297XXX
Gentili Dottori
Nel mese di luglio a seguito di un incidente stradale mia moglie riportava un ustione di 2° grado alla gamba destra. l'ospedale dopo le cure di pronto intervento gli assegna 6 giorni s.c.
Dopo sei giorni la ferita era praticamente rimasta uguale ed il medico della cassa mutua gli assegna altri 20 giorni (10+10).Solo dopo un mese la ferita dava segni di guarigione. Dopo qualche altro giorno si è sottoposta ad una visita specialistica all'ASL di Napoli e la dottoressa gli disse che la ferita (grande ancora quanto l'intero polpaccio) non era ancora completamente guarita e gli consigliava una visita medico legale visto che lei non poteva rilasciare alcun certificato valido per il risarcimento assicurativo.
Intanto io richiedo personalmente il risarcimento alla mia assicurazione la quale molto velocemente mi contatta con una lettera richiedendo un eventuale visita medico legale per quantificare il danno.
La mia domanda è: quanti punti percentuale potrebbero essere asseganti per una ferita del genere, considerando che, è grande ancora abbastanza da coprire il polpaccio dx, al tatto risulta essere ancora molto sensibile, il colore è molto più scuro della pelle quindi c'è un danno estetico alquanto rilevante.
Tengo a precisare che mia moglie ha 26 anni, e prima di allora portava continuamente gonne corte ma adesso se ne vergogna.
In conclusione chiedo anche un consulto privato per una visita medico legale.
Grazie mille per le informazioni che riuscirete a fornirmi...
aspetto vostre notizie con ansia e un vostro recapito.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Per poter valutare il danno biologico conseguente ad una ustione o lesione cutanea, bisognerebbe essere certi che le lesioni siano stabilizzate (generalmente almeno dopo sei mesi dall'evento), orientativamente se il pregiudizio estetico è lieve la valutazione (in una giovane donna e alla gamba) (danno biologico in R.C.) oscilla orientativamente tra il 3% e il 5%, se il pregiudizio estetico è moderato con evidenti esiti cicatriziali si può arrivare anche al 9-10%.
Nel suo caso deve necessariamente essere visitato da un medico-legale per una perizia di parte.
Dr. Maurizio Golia
Medico-Legale - Brescia
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
analisi corretta di Golia. Molto dipende anche dalla esitizzazione che , al limite (ma non accade mai) per un'ustione di II grado potrebbe essere anche 0 (zero) se guarita perfettaemente.
In realtà condivido la valutazione del collega, ma scenderei di un punto al minimo e salirei a 10 sul massimo.
Le cose non cambiano molto almeno per il soggetto.A Napoli esistono ottimi SPECIALISTI medici legali (li conosco perchè vengo da quella scuola)tutti degni di stima. E' in ottime mani
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#3] dopo  
Utente 297XXX

Grazie molte per i chiarimenti che siete riusciti a fornirmi. L'usione di cui vi ho parlato non mi sembra affatto lieve anzi ancora oggi, dopo più di tre mese dall'accaduto mia moglie prova in alcuni casi ancora dolore a causa della sviluppata sensibilità e la cicatrice che si è generata è molto estesa.
Vi chiedo se potreste indcarmi qualche specialista medico legale a napoli a cui potrei rivolgermi.
Grazie ancora di tutto.

[#4] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
avevo scritto un nome credendo che fosse in privato, ma vedo che è in pubblico e l'ho immediatamente cancellato.Mi contatti in pvt e glielo darò.Non amo consigliare colleghi che pur ritenendoli validissimi non devono sminuire gli altri
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#5] dopo  
Utente 297XXX

Gentili dottori
ho bisogno urgente di un vostro aiuto.
Tra qualche giorno mia moglie sarà sottoposta a visita medico legale da parte dell'assicurazione.
Il problema è che ancora non è stata sottoposta a visita medico legale di parte, quindi riuscirei in alcun modo a capire se i punti percentuale che le assegnerà saranno giusti o molto al di sotto della realtà.
Vi chiedo se potrei inviarvi qualche foto (tramire e-mail) della gamba di mia moglie per sapere approssimativamente il renge di appartenenza e soprattutto ricevere qualche consiglio da parte vostra su come comportarmi visto che l'avvocato che ha seguito la pratica fin ora, per qualche suo motivo personale mi ha abbandonato.
Attendo con ansia notizie.
Vi ringrazio anticipatamente

[#6] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
può farlo tranquillamente alla mia e mail sergio.funicello@virgilio.it
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL

[#7] dopo  
Utente 297XXX

Gentili dottori,
ormai è passato un anno dall'incidente che ha causato il danno a mia moglie, volevo aggiornarvi delle asituazione e magari ricevere qualche utile consiglio.
Mia moglie è stata sottoposta ad una perizia medico legale da parte dell'assicurazione.
L'ustione al polpaccio si è diradata ma ancora oggi la zona interessata è di diverso colore (più chiara)rispetto al resto della pelle e risulta essere più sensibile al tatto provocando un continuo fastidio.
l'esito della perizia risulta essere pari a 2 punti.

Qualcuno saprebbe dirmi se la valutazione potrebbe essere tale da accettare la somma offerta (minima rispetto al disagio arrecato e agli effetti fisici e psicologici causati)oppure se dovrei affrontare una causa in modo tale da riuscire sicuramente ad avere un punteggio più alto?

P.S. Ho chiesto già a qualcuno di voi se poteva visionare le foto dell'ustione in modo da darmi una valutazione approssimativa ma purtroppo in questo senso nessuno si è prestato.

grazie

[#8] dopo  
37801

Cancellato nel 2010
mi scriva in privato e le dirò un nome
dott Sergio Funicello
Spec Medicina legale e Chir d'Urgenza
Dirigente medico legale ASL