Utente 286XXX
buonasera volevo chiedere alcuni chiarimenti prima di sottopormi alla mia ultima visita inail. Mi sono infortunato sul lavoro l 11 dicembre e mi hanno diagnosticato la subamputazione della falange dell indice della mano sinistra,sono stato operato il giorno 26 e con aghi , punti di sutura e unghia finta pian piano anche se non con grandi risultati sono riuscito con un po' di sofferenza a preservare la lunghezza dell indice nonostante i medici optavano per l amputazione totale della stessa falange .ho letto su alcuni forum che l amputazione anche se temporanea viene comunque valutata come danno biologico, e' cosi'?
inoltre ho appurato che l inail paga solo il danno biologico dai sei punti in poi, secondo la tabella inail c'e' un punteggio di 4 punti, a secondo di altre i 6 punti sono di diritto, mi chiedo quindi se agendo legalmente avrei la possibilita' di avere dall inail il risarcimento dei 6 punti , nonostante la falange anche se molto deformata grazie alla bravura di voi medici e stata ripristinata nel miglior modo possibile? (premesso che cerchero' di rientrare a lavoro nonostante la lesione e ancora in fase di guarigione avendo un posto di responsabilita',anche se l inail stesso dovesse darmi altri 30 giorni li rifiuterei,nonostante la lesione ne richiederebbe almeno 60.quest' ultimo cmportamento potrebbe influenzare il punteggio?)
grazie mille anticipatamente per la vostra risposta.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

nella Tabelle INAIL ( D.M. 12 luglio 2000) per la valutazione del danno biologico la voce "amputazione falange ungueale dell'indice (arto non dominante)" ha un valore del 4%,
Non mi pare quindi che esistano possibilità di ottenere, con una "subamputazione", una percentuale del 6%.

Infine, non è ammissibile da parte dell'assicurato INAIL la ripresa dell'attività lavorativa prima della chiusura dell'infortunio (art.87 del Testo Unico nel DPR 1124/65) : ne deriva che Lei, se viene giudicato in condizione di inabilità temporanea dai sanitari dell'INAIL, per poter riprendere anticipatamente il lavoro dovrebbe presentare ricorso (opposizione) contro tale giudizio.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]