Utente 292XXX
Salve, vorrei un vostro consiglio in merito ad un eventuale richiesta d'invalidita'.
Ho 45 anni e già da circa 10 soffro con problemi alla cervicale.
Tutto è iniziato con forti dolori al braccio e alla spalla sx e dolori con relativa perdita di sensibilità de dito indice della mano sx.
Dopo una risonanza magnetica effttuata nel 2008 mi sono state diagnosticate 2 ernie. Per maggiore chiarezza vi scrivo tutto quello che è stato diagnosticato.
Lievemente ridotta la fisiologica lordosi cervicale in clinostatismo;
Regolari i diametri del canale vertebrale nel tratto esaminato che non mostra alterazioni di segnale a carico della corda midollare nè dei suoi involucri.
In c5 c6 piccola ernia del disco intersomatico riduce il grasso epidurale improntandolo lievemente.
In c6 c7 ernia del disco intersomatico postero laterale sinistra che riduce il grasso epidurale impronta modicamente il midollo cervicale a tal livello e disloca la corrispondente radice spinale di sinistra all'emergenza.
Immagino che dopo 5 anni la situazione possa esssere peggiorata.
A tutto ciò negli ultimi 2 anni ho avuto guai anche con la zona lombosacrale e continue lombosciatalgie sempre lato sx.
Ho effetuatole radiografie e l'esito è stato " atteggiamento scoliotico del rachide lombare.
Iperlordosi lombare, modica riduzione dellospazio intersomatico l5/S1 per discopatia degenerativa.
L'ortopedico mia prescritto una risonanza magnetica che effettuerò il 27 cm perchè sospetta un ernia L5/S1.
Vorrei chiedervi puo essere giustificata una mia richiesta d'invalidità o in alternativa cosa posso ottenere ?


[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent.mo Utente,
francamente in termini di invalidità civile non vedo grandi possibilità a meno che, eseguendo una elettromiografia degli arti superiori ed inferiori, non vi siano (spero di no) problemi di innervazione periferica come danno collaterale delle ernie.
Se non sono indiscreto, che lavoro svolge e da quanto tempo?
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 292XXX

Gent. Dott. Andrea Mancini, desidero ringraziarla per aver risposto alla mia domanda, per quanto riguarda invece quello che le mia chiesto io lavoro presso un grande negozio e ovviamente il mio lavoro si svolge rimanendo tutta la giornata in piedi con aria condizionata a mille e quando non ci sono clienti ci occupiamo anche di lavori interni sollevando anche scatole di un certo peso, svolgo questa attivita'' da 25 anni anche se in 2 aziende diverse. In merito all''elettromiografia ho effettuato questo esame nel Gennaio del 2011 i muscoli esaminati sono est. com.dita, bicipite, E.P.I e I interosseo sin. e queste sono le conclusioni " Sofferenza del nervo mediano a livello del tunnel carpale bilateralmente ( di media- marcata entita'' a dx, di grado lieve-medio a sin ).Ringraziandola per la sua gentilezza spero le riceva questa mia risposta.
Distinti Saluti

[#3] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
la patologia a livello del polso appare essere una sindrome del tunnel carpale che potrebbe essere riconducibile all'attività lavorativa svolta.
Le consiglierei, a questo proposito, di rivolgersi ad una struttura di patronato che, in forma gratuita, le può dare le indicazioni del caso in merito alla possibilità di chiedere all'Inail una malattia professionale.
L'elettromiografia, mi par di capire, non è stata eseguita a livello degli arti inferiori.
Si consulti, prima di eseguirla, con il suo ortopedico di fiducia e gli illustri la problematica; se il collega ritiene di dover effettuare tale accertamento, anche al fine di dimostrare la gravità della sua patologia, si attivi in tal senso.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#4] dopo  
Utente 292XXX

Desidero ringraziarla per la sua disponibilità e per la sua gentilizza !!!

Grazie !!

[#5] dopo  
Utente 292XXX

Gent. dott. Mancini mi perdoni se la disturbo nuovamente ma in merito alla nostra discussione di qualche giorno fa volevo farle conoscere l'esito della risonanza magnetica effettuata 2 giorni fa.
Lievemente ridotta la fisiologica lordosi in condizioni di scarico funzionale.
Nei limitidella norma i fisiologici diametridel canale vertebrale.
Non alterazionidi segnalea caricodella cauda e dei suoi involucri.
Diffuse alterazioni degenerative somatiche ed interapofisarie.
In L4 L5 ernia posteriore mediana del disco intersomatico,verosimilmente sottoligamentosa,che riduce il grasso epidurale ed impronta la cauda.
In L5 S1 ernia del disco intersomatico posterolaterale destra che si estende nel corrispondente forame di coniugazione; il tessutodiscale erniato oblitera il grasso epidurale, impronta e disloca la cauda ed entra in conflitto con la corrispondente radice spinale omolaterale dislocandola prima dell'emergenza.
Gentilissimo Dott.Mancini cambia qualcosa rispetto a quanto lei mi ha detto alcuni giorni fa in merito all'invalidità e alla eventuale malattia professionale ?
Io comunque ho prenotato un elettromiografia, agli arti inferiori ma l'attesa è lunga e devo effettuarlo a Maggio .

DISTINTI SALUTI

[#6] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
nulla cambia per il mio parere.
Buona serata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni