Utente 422XXX
5 anni fa ho subito la terza frattura all'avambraccio destro. Dopo aver tolto il gesso si è subito notato un callo molto evidente che non si è mai ridotto. Ho dedotto che non fosse il callo come mi avevano detto, ebbene sia radio che ulna si sono stortate evidentemente. A detta dell'ortopedico l'ulna si è adattata alla curvatura del radio che ha subito un'inaspettata crescita come reazione alle ripetute fratture. Mi ritrovo con una pronosupinazione limitata circa al 60% al braccio destro, mi sono adattato ad utilizzare l'arto sinistro anche solo per aprire una bottiglia, per trascinare qualcosa, per sollevare un peso. Per fare un esempio più evidente, non riesco ad alzarmi dalla posizione sdraiata appoggiandomi sul braccio destro, nel caso ci provassi cederebbe con un lancinante dolore sul radio. Ho solo 18 anni ma nel corso delle attivita lavorative che ho svolto ho avuto grossi inconvenienti per questo problema. Mi chiedevo: quanti punti di invalidità posso avere a seguito di questo problema? Sono a conoscenza che non sia un problema gravissimo ma, lavorando nel campo agricolo ed agro-alimentare, questo potrebbe darmi grossi problemi nella ricerca di un occupazione.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

a mio parere non solo è difficile, ma è poco professionale suggerire una stima di invalidità permanente in percentuale sulla sola base dell'elencazione delle infermità, in quanto l'esame della documentazione sanitaria e la visita diretta con l'esame obiettivo specifico sono essenziali per una valutazione medico-legale.
Pertanto ritengo non sia possibile, senza visitarLa, indicarLe un punteggio correlato all'infermità in questione.
Piuttosto, posso soltanto indicarLe che nelle tabelle vigenti per la valutazione dell'invalidità civile (D.M. 5-2-1992) all'infermità "anchilosi radio-carpica" (Codice 7219) viene assegnata una percentuale fissa del 21%, che è ben lontana dal valore (34%) per il quale si ha il riconoscimento della condizione di "invalido civile".

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 422XXX

Gentile dottor Mascotti, mi scuso per la domanda forse un po' inappropriata, essendo fuori casa da qualche tempo non avevo possibilità di richiedere una visita dal medico di famiglia. La ringrazio molto per la risposta.