L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente cancellato
salve ho 23 anni e soffro da 3/4 anni di attacchi di panico notturni.Già in passato per alcune disgrazie successe in famiglia sono stata male con ansia e depressione che ho curato e sono passate..certo sono comunque un tipo molto ansioso e mi agito facilmente ma non sono più depressa.L'unico disturbo che ho e che mi fa star male sono questi attacchi di panico notturni..ovviamente i dott.mi hanno consigliato una terapia psichiatrica,ma io non ho mai voluto intraprenderla perchè ho sempre creduto di farcela da sola.Oggi mi sto rendendo conto che questi attacchi non passano da soli e sono davvero esausta quindi sto prendendo in considerazione il fatto di dovermi rivolgere ad uno psicologo.Intanto ho sentito parlare dei fiori di bach..siccome sono assolutamente contraria a psicofarmaci e nn volgio riprenderli visto che ci sono già passata,vorrei optare per un rimedio naturale.Vorrei dei consigli:se crede che nella mia situazione possono farmi star meglio i fiori di bach e aiutarmi a dormire e se devo per forza farmeli prescrivere da un medico o posso acquistarli con l'aiuto di un erborista in erboristeria?grazie a presto distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
per intraprendere una terapia che le sia di aiuto è necessaria una valutazione diagnostica dello stato attuale, per cui è consigliabile la visita psichiatrica.

Il tentativo di "farcela da sola" spesso rinforza i motivi che danno spazio al disagio. Non è un fallimento chiedere ed ottenere l'aiuto di un professionista, ma è parte integrante dell'approccio personale alla soluzione del probema.

L'azione dei farmaci non dipende dalla valutazione di giudizio che possiamo formulare, quindi non ha senso essere d'accordo o essere contrari all'uso degli psicofarmaci: come tutti i farmaci hanno le corrette indicazioni e, nel rispetto di ciò, possono essere utilizzati in maniera appropriata dal medico.
Se desidera orientarsi in ambito di medicina non convenzionale le consiglio di consultare un medico esperto in omeopatia che, a seguito di visita e diagnosi, potrà prescriverle i farmaci opportuni.

La terapia con fiori di Bach può avere una funzione di appoggio e nella situazione descritta è opportuno che venga presa in considerazione da un medico.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.