L'area di Medicina non Convenzionale è riservata ai soli perfezionati in tali discipline, quindi non sarà possibile ricevere risposte da altri specialisti. Teoria e pratica delle discipline di Medicina non Convenzionale ad oggi non sono ancora sostenute da sufficiente sperimentazione scientifica e sono disciplinate dal codice di deontologia medica (art. 15)

Utente 862XXX
Gent.mo Dott.
Dopodomani mi sottoporro' ad un intervento di blefaropalstica inferiore, mi è stata consigliata da un'amica che ne ha fatto uso per lo stesso motivo, la somministrazione di arnica 200 ch monodose mezzora prima e mezzora dopo l'intervento per limitare gli eventuali edemi e gonfiori. Premesso che utilizzo l'arnica per uso topico per l'epicondilite con buoni riusulati senza nessuna reazione allergica, cosa ne pensate del consiglio che mi è stato dato?
Grazie mille per l'attenzione

cari saluti bianca

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Bianca,
mi sembra un buon consiglio da seguire.
Saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#2] dopo  
79426

Cancellato nel 2010
Gentile utente,
il consiglio che le è stato dato ha una sua validità anche se per le prescrizioni omeopatiche sarebbe sempre bene affidarsi ad un medico.

In effetti l'arnica ha proprietà antiemorragiche, riduce il dolore e il periodo della convalescenza.
La 200ch è un dosaggio già molto profondo, io avrei optato per una 30ch.

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 862XXX

Gent.mi dottori,

proprietà antiemorragiche???? io ho la mutazione genetica variante della termolabile MTHFR in forma omozigote che puo' predisporre alla trombosi , puo' essere quindi l'arnica controindicata??? gli esami della coaugulazione sono ok.

grazie nuovamente per la vostra attenzione.

Cari saluti

Bianca G.

[#4] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
Arnica esplica azione protettiva nei confronti dei vasi e del microcircolo: in questo risiede il senso "antiemorragico" del medicinale.

La mutazione MTHFR (insieme agli Ac-antifosfolipidi, al f.V di Leiden, all'omocisteina) è un parametro da considerare attentamente qualora si voglia portare avanti una gravidanza; nel quotidiano dovrà fare attenzione per evitare l'insorgenza di fatti vascolari trombotici.

Assuma tranquillamente il medicinale omeopatico.
Un caro saluto.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#5] dopo  
Utente 862XXX

Gent.mo Dott. Ferrero,
aproffitto della sua gentilezza e competenza per chiederle cosa intende per evitare nel quotidiano l'insorgenza di fatti vascolari trombotici. Le aggiungo che non ho la mutazione F.V. Laiden e che il dosaggio dell'omocisteina è 12.43 valore di rif. <10 . Assumo per questo motivo acido folico giornalmente.
Mi scusi se la disturbo nuovamente, io so di questa mutazione da poco piu' di un anno e parlando con alcuni medici in primis il mio di base ho riscontrato che è un argomento poco conosciuto.

In attesa la saluto e la ringrazio di cuore

Bianca

[#6] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara Signora,
nel suo caso si tratta semplicemente di fare della prevenzione e mantenere i giusti livelli di fluidità del sangue.
Per questo è ottima l'assunzione di acido folico, seguire un'alimentazione equilibrata, bere molto (non fumare) e dedicarsi ad un'attività motoria costante che favorisca la circolazione generale e degli arti inferiori.
Nessun disturbo, disponibile per ogni ulteriore chiarimento.
Saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#7] dopo  
Utente 862XXX

Grazie mille dott. , direi che tranne il vizio di quache sigaretta.... tutti i consigli che mi ha dato già li seguo, spero di riuscire ad abbandonare il vizio del fumo ma le confesso che sarà dura......!!!


cari saluti

bianca

[#8] dopo  
Utente 862XXX

Grazie mille dott. , direi che tranne il vizio di quache sigaretta.... tutti i consigli che mi ha dato già li seguo, spero di riuscire ad abbandonare il vizio del fumo ma le confesso che sarà dura......!!!


cari saluti

bianca

[#9] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Le auguro vivamente di farcela!!!
Saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#10] dopo  
Utente 862XXX

lo spero !!!
Tornando al discorso dell'uso dell'arnica in fase pre e post operatoria , il chirurgo che mi opererà domani che ho sentito poco fà, dice che ad un congresso in cui si è trattato questo argomento, ci sono stati diverse contraddizioni riguardo al suo uso.Qualcuno sostiene che potrebbe causare il rialzo della pressione , mi ha quindi suggerito di evitarne l'uso forse a titolo precauzionale per via della mia mutazione......


Un caro saluto

Bianca



[#11] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Apprezzo molto che in Congressi (immagino non di Medicina Omeopatica) si parli di indicazioni e controindicazioni di Arnica montana...;non voglio appesantirla sul significato di tali valutazioni ma per sua tranquillità e nel rispetto del pensiero del collega che dovrà operarla, può sicuramente fare a meno di assumere il medicinale.
Dopo, e con tutta calma si rivolga ad un collega esperto in Mnc che potrà consigliarla con le terapie più idonee ogni volta che vorrà farne uso.
Cari saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#12] dopo  
Utente 862XXX

Carissimo dott.Ferrero,
questa mattina sono stata operata, sono davvero felice perchè al momento non sento alcun dolore e ho solo un leggero rigonfiemento all'altezza degli zigomi.
Io credo molto nella medicina MNC e ogni volta che posso è la mia prima scelta ma come mi consiglia lei è sempre meglio evitate il "fai da te" ma rivolgersi allo specialista.
Da circa un anno sono in POF nonostante abbia "solo 42 anni" e mi sono rifiutata di assumere ormoni e ho optato per gli isoflavoni di trifoglio rosso vidamina d e calcio . Aggiungo il magnesio supremo e superato il problema psicologico dovuto al fatto che mi sento ancora giovane ..... devo dire che i disturbi classici si sono affievoliti ..... !!! Secondo lei posso continuare per lungo tempo con questa cura?

un saluto Bianca

[#13] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.ma Bianca,

mi fa piacere che faccia spesso riferimento e con soddisfazione alla medicina non convenzionale!
La "terapia sostitutiva" che sta seguendo è valida (non è l'unica) e la può continuare a lungo (sempre meglio con la supervisione di un collega esperto).

Saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#14] dopo  
Utente 862XXX

Ancora grazie per le sue gentili risposte.
Lei per caso si occupa anche di rimedi per l' enuresi notturna del bambino ( 10 anni) ?


bianca

[#15] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
L'Omeopatia se ben gestita fornisce una risposta terapeutica valida in numerosissime patologie ivi compresa l'enuresi; come va l'occhio?
Saluti.
Dr. Riccardo Ferrero Leone
Omeopatia-Omotossicologia-Nutrizione clinica

[#16] dopo  
Utente 862XXX

Buongiorno Dott. Ferrero

gli occhi vanno bene grazie, solo quello sinistro è leggermente piu' gonfio , domani tolgo i punti ma già direi che posso ritenermi soddisfatta del risultato.
Alla fine l'arnica l'ho presa dopo l'intervento e a mio parere ha dato i suoi benefici.

Meno contenta per il problema enuresi del mio bimbo, ho provato di tutto dai fiori di bach ad altri rimedi omeopatici quali damiana, ignatia , al farmaco tradizionale per l'enuresi ai campanelli acustici notturni e per alcuni mesi è stato seguito da uno psicologo. Quello che mi spiazza è che in questi anni diverse volte il suo problema sembrava risolto per qualche mese ma poi si è sempre ripresentato ed ora siamo in piena " crisi". Al momento non sta usando nulla.
So che ci sono problemi ben piu' gravi ma questo è sicuramente un grande disagio per il piccolo calciatore e tennista!!!
La ringrazio di nuovo per il suo interessamento.
Buona giornata

Bianca