Utente 206XXX
Buongiorno.
In modo del tutto casuale (in seguito a donazione sangue) mi è stato riscontrato un valore della creatinina di 1,70. In seguito a ciò, il mio medico mi ha fatto fare l'esame della clearance della creatinina con questi risultati: diuresi urine delle 24h: 2650mL; creatinina: 1,60mg/dL; creatininuria 24h: 1,37g/24h, 52,00mg/dL; clearance creatininica: 56mL/min. Per verifica mi ha fatto ripetere lo stesso esame dopo 40 giorni, con questi risultati: diuresi urine delle 24h: 1400mL; creatinina: 1,77mg/dL; creatininuria 24h: 1,62g/24h, 116,00mg/dL; clearance creatininica: 59mL/min. Il mio peso è 75Kg, altezza 165cm, età 46 anni. Ho problemi di dislipidemia (ipercolesterolemia familiare e ipertrigliceridemia) e sono in trattamento con fibrati (Fulcrosupra 145mg), le statine non le tollero perchè mi alterano le transaminasi (sia la simvastatina che rosuvastatina); le ultime analisi hanno dato colesterolo totale 218, HDL 72, trigliceridi 139, AST 25, ALT 41. Inoltre, soffrendo di cefalea cronica, sono in terapia da più di un anno con Topamax 100mg al dì e Laroxil 50mg al dì. Circa due mesi fa avevo fatto una ecografia addome completo di controllo per steatosi epatica che ha riconfermato questa patologia; ma sia i reni che la vescica non hanno evidenziato patologie. Io sono preoccupato perchè non ho mai avuto in passato problemi di reni. Oltretutto il mio medico mi sembra sottovalutare molto questo problema. Non mi ha prescritto nessun altro esame ne visite per approfondire il problema. Vorrei un vostro parere: cosa devo fare ? Come affrontare questa nuova patologia ? A mio padre 5 anni fa è stato asportato un rene a causa di un carcinoma, quindi potete capire che sono molto preoccupato. Grazie anticipatamente. Saluti. Andrea.

[#1] dopo  
Dr. Filippo Mangione

28% attività
4% attualità
16% socialità
PAVIA (PV)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Pare che lei abbia una riduzione, ancorchè modesta, della funzione complessiva dei suoi reni, condizione che si chiama insufficienza renale cronica.
E' necessario un inquadramento preciso da parte di uno specialista nefrologo.
Le consiglio di controllare anche la proteinuria sulle urine delle 24 ore.

Saluti
Dr. Filippo Mangione
Specialista in Nefrologia
Dirigente Medico - Fondaz. IRCCS Policlinico S. Matteo - Pavia