Utente 234XXX
Ho recentemente fatto un'ESWL perche'avevo un calcolo di 1,5 cm al rene sinistro.
Prima di effettuare l'ESWL mi hanno posizionato lo stent ureterale tramite cistoscopia transureterale per facilitare l'uscita dei frammenti del calcolo.Adesso mi hanno rimosso lo stent sempre tramite cistoscopia transureterale perche'il problema calcolo si é risolto.
Sul referto della cistoscopia l'urologo come diagnosi parla di idronefrosi,a quanto mi risulta l'idronefrosi significa che il rene non riesce ad espellere tutta l'urina,una causa possibile puo'essere proprio la presenza del calcolo renale che io avevo.
Se io il calcolo l'ho espulso perche'si parla di idronefrosi?
Vorrei anche far presente che dagli esami fatti prima dell'ESWL(ecografia dell'addome inferiore e superiore,urotc,la stessa cistoscopia e la lastra a vuoto fatta dopo l'ESWL)non hanno riscontrato problemi ai reni.
Distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
il termine "idronefrosi" è un modo molto generico (e non sempre del tutto corretto) di descrivere una dilatazione della parte interna dei reni. Questa dilatazione si accompagna in genere alla presenza di calcoli, in modo molto variabile comunque da caso a caso e a seconda della posizione del calcolo all'interno delle vie urinarie. Se nei suoi accertamenti pre-trattamento questa dilatazione non viene descritta, è invece probabile che vi faccia cenno il controllo successivo, quello che ha dimostrato l'avvenuta frammentazione del calcolo. Non c'è da stupirsi che l'eliminazione dei frammenti abbia causato una lieve e transitoria distensione. Direi quindi che può felicitarsi del buon successo del trattamento con le onde d'urto (non così frequente dopo una sola seduta per un calcolo di quelle dimensioni) e non preoccuparsi dei dettagli burocratici della scheda di dimissione ospedaliera.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 234XXX

La ringrazio per la cortesia nella risposta.
Distinti saluti.