Utente 215XXX
sabato sera ho osservato tracce di sangue rosso vivo dopo aver urinato,ma ho pensato che fosse il ciclo che invece essendo alla fine chiazza di scuro.oggi per caso mentre facevo un 'eco addome nel referto, il medico ha scritto quanto segue:rene dx con poche mini cisti con segni di idronefrosi (senza le dimensioni precise).Aggiungo che mi capita spesso di avere cistiti e che da un po'l'albumina del quadro proteico è un po'più bassa dei valori minimi.Nell'ultimo esame delle urine l'aspetto è torbido(ed è così tutte le mattine);ph 5(5.05-7.05):esterasi leucocitaria 25/ul;leucociti 35(0-18) cellule epiteliali 22(0-20).Cosa mi consiglia,non dovrei forse ripetere gli esami fatti e consultare qualcuno,chi mi dice che tipo di cisti sono?fiduciosa in una sua risposta ,la ringrazio anticipatamente.a proposito c'è anche una cisti epatica

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
il rilievo di piccole cisti renali è assolutamente comune eprivo di alcun significato o rischio. L'ecografia è in grado di riconoscere molto bene queste strutture e segnalare opportunamente quei casi che invece possano sollevare anche il minimo sospetto. Le cisti, renali, grandi o piccole che siano, non possono comunque mai causare un sanguinamento rosso vivo con le urine. In questo caso l'origine del sanguinamento è quasi di certo vescicale. Lei non ci indica cosa risulti dall'ecografia appunto a livello vescicale, ma i precedenti di "cistite" possono a grandi linee portare alla diagnosi di una recidiva di blanda cistite emorragica. In ogni caso, sarà opportuno rivalutare l'esame delle urine e l'urocoltura entro breve tempo, essere certi che l'ecografia vescicale sia stata eseguita, eseguire un esame citologico delle urine su tre campioni e con questi risultati affidarsi alle cure dirette di uno specialista urologo.

saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 215XXX

la ringrazio molto,ieri ho fatto esame urine ed urinoculture e la prossima settimana faro' l'addome completo,quindi anche la vescica,poi le farò sapere e magari lei mi dirà qualcosa sull'idronefrosi,anche perchè ho trovato una vecchia eco del 2000 e il referto parla di modica dilatazione del bacinetto destro,possibile che in tutte le eco successive non ce ne sia più traccia?distintamente

[#3] dopo  
Utente 215XXX

la ringrazio molto,ieri ho fatto esame urine ed urinoculture e la prossima settimana faro' l'addome completo,quindi anche la vescica,poi le farò sapere e magari lei mi dirà qualcosa sull'idronefrosi,anche perchè ho trovato una vecchia eco del 2000 e il referto parla di modica dilatazione del bacinetto destro,possibile che in tutte le eco successive non ce ne sia più traccia?distintamente

[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
tenga presemte che l'ecografia è un esame che viene interpretato da chi la sta eseguendo in quel momento, quindi il risultato può essere molto variabile, specie nell'interpretazione di piccole cose o di poco conto. Vedremo cosa ci dirà questa nuova ecografia, che le raccomando comunque di far valutare ad un nostro collega urologo.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing