Utente 231XXX
SALVE, HO UN IDRONEFROSI AL RENE DESTRO DA PICCOLA,,,STENOSI DEL GIUNTO PIELOURETERALE. COSA COMPORTA E CHE ESAMI DEVO FARE NEL TEMPO? GRAZIE

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
la diagnosi di "idronefrosi" da restringimento del giunto pielo-ureterale (ovvero del passaggio tra bacinetto renale ed uretere) viene in genere sospettata da una ecografia od una TAC, ma l'accertamento che la può confermare e, soprattutto, definirne chiaramente l'importanza è la scintigrafia renale sequenziale. L'esecuzione di questo esame è imprescindibile nello studio di queste situazioni. Le indicazioni sul da farsi sono molto variabili, appunto in relazione all'entità di questa dilatazione, dell'ostacolo al deflusso dell'urina e l'eventuale sofferenza (assottigliamento) del parenchima renale, ovvero la parte "nobile" e funzionalmente attiva di questo organo. Gli interventi, oggi eseguiti pressochè solo più per via endoscopica od in laparoscopia, sono riservati a situazioni gravi, con presenza di sintomi importanti od evidente sofferenza renale. Negli altri casi, che sono la maggioranza, è sufficielnte un controllo ecografico periodico.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 231XXX

grazie dottore molto gentile per avermi risposto. la saluto cordialmente.